Monthly Archives: giugno 2013

UNA SOLERZIA SOSPETTA DELLA BANCA D’ITALIA IN QUEL DI MAROSTICA. di Antonio de Martini

http://corrieredellacollera.com
Il quotidiano economico della Confindustria Il Sole24Ore, ha pubblicato oggi un intrigante trafiletto, anzi due. Senza firma.
Il primo riguarda la Banca Popolare di Marostica.
Marostica 13.781 abitanti, è una tra le piu prospere cittadine del Veneto, famosa nel mondo anche perché ad anni alterni organizza una partita a scacchi in piazza con pedine umane, ha una industria orafa attiva per quanto consentito dalla congiuntura e abitanti al riparo dall’indigenza.
La Banca Popolare di Marostica ha trecento dipendenti e 7.500 soci,

Continua a leggere

Annunci

STATI UNITI D’AMERICA: CENTO ANNI DI SOLITUDINE. DALL’ISOLAZIONISMO ALL’ISOLAMENTO POLITICO. ( seconda parte). di Antonio de Martini

http://corrieredellacollera.com
nella ” puntata” precedente abbiamo esaminato una serie di momenti e di eventi, alcuni in nuce che segnalano l’allontanamento degli alleati tradizionali degli Stati Uniti e il lento processo di isolamento cui la politica estera degli USA sta sottoponendo il paese.

La dirigenza americana sembra non rendersi conto della differenza tra isolazionismo del XIX secolo ( voluto e richiamabile) e isolamento del XXI secolo ( subìto e di difficile richiamabilità).

Continua a leggere

FINE DI UN EQUIVOCO: LA STATISTICA ECONOMICA DIMOSTRA CHE LA PRIMAVERA ARABA E NORD AFRICANA NON E’ FAME DI DEMOCRAZIA. E’ FAME E BASTA.

IL GOVERNO LETTA HA RISOLTO IL PROBLEMA . ADESSO IL MINISTRO DELLA COOPERAZIONE NON C’È PIÙ

IL CORRIERE DELLA COLLERA

Chi segue le  analisi  di questo blog basate sull’esperienza diretta e su  informazioni rigorosamente vagliate, non si meraviglierà della notizia e non si meraviglierà che nessun media l’abbia riportata.

Già nell’autunno del 2010 , quando statava per arrivare la prima ondata di ” tunisini democratici” assetati di diritti umani, avvertii che non di sete di democrazia si trattava, ma di fame tout court.  A molti sarà sembrata una delle battute ciniche, per le quali  finitò all’inferno risparmiando sulla bolletta.

Una panoramica più dettagliata su questi temi , l’ho scritta nei  tre post  del 18, 20 e 23 gennaio 2011.

Stesso scenario quando poche settimane fa scrissi ” La Siria resiste ai ribelli, ma resisterà alla fame?”.

Ho anche segnalato – a giugno mi pare o ai primi di luglio  – che il prezzo dei contartti cerealicoli in Egitto,  Libia e Siria  stavano aumentando in poco tempo del 40%.

Ai trafficanti di commodities

View original post 342 altre parole

EUROPA: LA CORTE DEI CONTI FRANCESE PROPONE DI RINUNZIARE ALLA NUOVA LINEA FERROVIARIA TORINO-LIONE

Oggi, 27 giugno 2013, abbiamo la prova scientifica della mancanza di qualsivoglia coordinamento tra Italia e partners europei, della dannosa inutilità del governo Monti e del suo atteggiamento repressivo verso chi in val di Susa non voleva la ferrovia, nonché della funzione semi decorativa della Corte dei Conti italiana.

Continua a leggere

L’Africa in prima linea dall’atlantico all’oceano indiano e nascono quattro quesiti politico-filosofici: meritavano di essere eliminati?ne valeva la pena ? I dittatori cacciati da chi saranno sostituiti? Che differenze tra Afganistan e Mediterraneo?

ULTIMO REBLOG PER RICORDARE DOMANDE E RISPOSTE ANCORA ATTUALI.

IL CORRIERE DELLA COLLERA

L’agenda politica africana ( in realtà dell’area MENA:middle east and North Africa) è carica:  il 7 marzo la Tunisia vedrà il nuovo governo che per adesso annunzia l’incriminazione di Ben Ali per alto tradimento; il 13 marzo ci sono le elezioni

View original post 913 altre parole

INIZIA LA MOBILITAZIONE DEI VESCOVI CATTOLICI AMERICANI PER LA PACE IN SIRIA. IL RESPONSABILE DI IUSTITIA ET PAX E QUELLO DEL CATHOLIC RELIEF SCRIVONO AL SEGRETARIO DI STATO . di Antonio de Martini

http://corrieredellacollera.com
Dopo le esortazioni di Papa Francesco ai grandi e la sua lettera a David Cameron, inizia la campagna per spingere i politici angloamericani verso na soluzione negoziata del conflitto di Siria.

Continua a leggere

MEDIO ORIENTE: LE MOTIVAZIONI DELLA GUERRA NON SONO AFFATTO RELIGIOSE, MA COMMERCIALI PER TUTTI I CONTENDENTI. PER “NOBILITARE” LA CRISI SI AMMAZZANO I CRISTIANI ( oggi è toccato a Padre Mourad, francescano, ucciso a 49 anni, nella valle dell’Oronte) . di Antonio de Martini

http://corrieredellacollera.com

Da quanto tempo gli USA sapevano della presenza dell’enorme giacimento di gas e petrolio nel Levante mediterraneo?
Alcuni elementi di fatto già li abbiamo: nel 2009 i pozzi sul confine del corridoio di Gaza già erano stati perforati e la compagnia incaricata aveva già disposto il trasferimento delle attrezzature di ” freaking” dall’Azerbaijian verso Israele. Per giungere alla fase di “freaking” bisogna aver finito la perforazione del pozzo che porta via anche sei mesi. Continua a leggere

POVERA RAVENNA, PERSEGUITATA DALLA SFIGA

Ravenna, che divide con Roma assieme a Istanbul e Capri il privilegio di essere stata una delle capitali dell’impero romano è sfortunata: viene piuttosto ricordata come il luogo di sepoltura di Dante e dell’imperatore Teodorico, la sua fortezza veneziana è stata svilita del film di Monicelli che ha usato l’appellativo Brancaleone trasformandola in un soggetto ridanciano.

Continua a leggere

IL TRAFFICO DI ARMI VERSO LA SIRIA È ARMA A DOPPIO TAGLIO MA I GUADAGNI SONO IRRESISTIBILI PER MOLTI . di Antonio de Martini

L’ufficializzazione dei rifornimenti di armi ai ” ribelli” Jihadisti-salafisti operanti in Siria contro il regime Baathista del presidente Assad, come ogni cosa al mondo, presenta aspetti positivi.
Fintanto che l’operazione si svolgeva sotto il manto della clandestinità della CIA o altre organizzazioni collegate, non era possibile mettere a nudo gli aspetti di business connessi alla fornitura.
D’ora in poi sarà possibile almeno cercare di scoprire i nomi di chi si arricchisce commerciando in morte.

Continua a leggere

Erotismo e politica. Contaminazioni italo francesi di Antonio de Martini

ADESSO CHE DOMINIQUE STRAUSS KHAN È STATO ASSOLTO DALLE ACCUSE IN USA E IN PATRIA, SCOPRIAMO CHE IL VERO SODOMIZZATO DELLA VICENDA È LUI…..

IL CORRIERE DELLA COLLERA

Dopo le  grasse risate e gli ammiccamenti  della sinistra europea  fatte su Berlusconi  – che comunque non si è mai rifiutato di trattare con prodigalità  le sue conquiste –  la stampa se la prende stavolta  con Dominique Strauss Khan , detto DSK candidato socialista alla presidenza della Repubblica francese.

View original post 714 altre parole

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: