Monthly Archives: gennaio 2014

CUBA, VOGLIA DI PRIMAVERA CON L’INVASIONE DEI BED & BREAKFAST di Antonio de Martini

Il quotidiano ” Miami Herald” da notizia di alcune iniziative ribellistiche nell’isola di Cuba nelle cittadine di  Holguin e Santa Clara, dopo che una analoga iniziativa è abortita sul nascere alcune settimane fa nella capitale. Continua a leggere

Annunci

LE VERE CONSEGUENZE DEL DECRETO TRUFFA IMU-BANKITALIA

Dialogo tra Giorgio Vitangeli e Antonio de Martini. Le AZIONI DA INTRAPRENDERE PER NON RASSEGNARSI AL FATTO COMPIUTO.

ALLA CAMERA E SUI MEDIA SUCCEDE DI TUTTO TRANNE PARLARE DELL’ORO DEPOSITATO ALLA BANCA D’ITALIA. NESSUNO SI CHIEDE DI CHI SIANO 2450 TONNELLATE DI ORO . NAPOLITANO FIRMERÀ SENZA LEGGERE? Il PD SCAMBIA L’AMICIZIA DI QUATTRO BANCHIERI CON TRE MILIONI DI VOTANTI ? di Davide GIacalone

La rumorosa opposizione ortottera ha un merito: ha stanato tutti sulla sorte
di Banca d¹Italia. Il deputato Giorgio Sorial, del Movimento 5 Stelle, ha
dato il suo insperato contributo ad evitare che, anche oggi, i giornali si
soffermino sul merito della questione, che è enorme, e c¹è riuscito dando
del ³boia² al presidente della Repubblica. In più di una banca, di una
redazione e di una sede (indebitata) di partito gliene saranno grati. Ma sta
di fatto che la, pur tardiva (potevano pensarci al Senato, noi battiamo il
tasto da novembre!), determinazione nell¹opporsi all¹osceno trasloco di
patrimonio, da pubblico a privato, ha costretto tutti a uscire allo
scoperto.

Continua a leggere

UNA RISPOSTA MEDITATA ALLA RELAZIONE DI LUIGI ZINGALES DA GIORGIO VITANGELI

Http://corrieredellacollera.com
Pubblico con grande piacere e un pizzico di pigrizia il commento di Giorgio Vitangeli alla relazione che Luigi Zingales ha fatto, che Il Foglio ha pubblicato avant’ieri, alla Commissione Finanze della Camera dei Deputati. Condivido personalmente ogni punto e spero che ciascuno dei lettori lo commenti e lo faccia circolare.
“Caro Tonino, grazie della citazione, ma non scherziamo:  Zingales è un noto economista, alfiere di un liberismo che da sempre avverso, e, che si diletta a volte di fare il giornalista; io sono semplicemente un giornalista economico, anche se quasi tutti ormai, dopo cinquant’anni che scrivo, mi chiamano “professore”, e mi presentano come economista. Ma io ci tengo sempre a chiarire. Son mica un Oscar Giannino….

Gli economisti, peralro, spesso  sono solo dei ragionieri in grande (attento Zingales…), con tutto il rispetto per i ragionieri, specie quelli di un tempo

Continua a leggere

Ucraina: la crisi come conseguenza di strategie superate e due pregiudizi obsoleti: La Germania fa correre un rischio di guerra alla Unione Europea. di Antonio de Martini

Quando lo Stato Maggiore tedesco diede il via all’ “operazione Barbarossa” nel primo giorno d’estate del 1941, per  quasi trenta giorni avanzò distruggendo in media due divisioni di fanteria e una brigata corazzata al giorno, si aprì la via di Mosca e quella del Caucaso: aveva conquistato l’Ucraina.

Mosca dista 460 km dal confine ucraino,   Continua a leggere

GIACALONE SU BANKITALIA

(http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-2d2514c7-e103-4938-8
b76-3a42763c04c1-radio1.html#p=0)

Questa è la puntata di Zappingduepuntozero di ieri
(http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-2d2514c7-e103-4938-8
b76-3a42763c04c1-radio1.html#p=0) dal minuto 49.10. Nessuno disposto a
difendere il decreto. Siamo giunti all’assurdo che tocca a me illustrarne i
contenuti e le ragioni. Roba da matti. Mentre continua l’omertà della
stampa, che non entra nel merito, la lodevole opposizione di M5S mette in
risalto la non opposizione degli altri.
Davide GIacalone

IN RISPOSTA A MASSIMO CHE CHIEDE: ” E ALLORA ? ” A LUCA CHE PARLA DI BANKITALIA

Si intende dire che l’ingente quantità di oro che fa parte delle riserve nazionali è del popolo italiano, come da implicita confessione della Banca d’Italia stessa.
Che quando ne fu depositata buona parte presso un conglomerato semi pubblico di banche americane molto probabilmente

Continua a leggere

LA BANCA D’ITALIA CONFESSA NEL SUO SITO CHE L’ORO È SOLO IN DEPOSITO, MA SCONFESSA NEI FATTI CHE NE POSSA DISPORRE. di Luca Tribertico

Una confessione della natura pubblica, non privata, delle riserve auree e una considerazione.

La stessa Banca d’Italia, in una pagina del suo sito http://www.bancaditalia.it (http://www.bancaditalia.it/sispaga/riserve/nazionali) riconosce che essa “gestisce” – non “è proprietaria” – le riserve “nazionali” – non “private” – in valuta e in oro.

Buona parte delle nostre riserve auree nazionali sono custodite dalla Federal Reserve (presumibilmente dalla Federal Reserve Bank of New York, quindi a Manhattan).
Secondo il diritto italiano – e secondo il diritto mercantile o Lex Mercatoria internazionale – il deposito di denaro o altre cose fungibili, come l’oro, comporta l’obbligazione del depositario di restituire non le stesse cose ma altrettante della stessa specie e qualità.

Continua a leggere

INTERVISTA A GIANFRANCO LAGRASSA (terza ed ultima parte)

parte finale dell’intervista su Feudalesimo e Capitalismo concessa dal prof GF Lagrassa

INTERVISTA A GF LAGRASSA ( 2 parte)

contnuiamo la pubblicazione della intervista del prof GF Lagrassa a Eurotruffa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: