Archivi del giorno: marzo 20, 2013

IL PAPATO E LA COMUNICAZIONE DI MASSA. Di GiC.

I mezzi di informazione di massa creano i personaggi e questa non e una novita. Giovanni XXIII che riesumò dopo secoli il tradizionale camauro divenne il Papa buono e innovatore.
Pio XII che tutti quelli della mia eta e altri ringraziarono con adunate oceaniche per il gesto a S. Lorenzo e forse anche a s. Giovanni divenne a poco a poco il Papa amico dei nazisti.
Paolo VI fu l intellettuale colto e pensoso che si inginocchio davanti ai brigatisti, dimenticandosi della Humane Vitae e della chiusura ravvvicinata del Concilio .
Giovanni Paolo I fu un gigante della Storia e non ci si ricordo piu che aveva scomunicato Lefebvre e i suoi accoliti. Giovanni Paolo I il buon parroco e basta.
Benedetto XVI il Papa teologo intransigente e restauratore e non colui che aveva tolto la scomunica ai lefevriani. E cosi via. Continua a leggere

Annunci

GRASSO VUOLE FARE UN MONUMENTO A BERLUSCONI. C’E CHI NE E ENTUSIASTA…

Volle essere Cesare e fu Vespasiano.

Volle essere Cesare e fu Vespasiano.

Un capolavoro. Anzi tre. Come ho già avuto modo di dire,  Berlusconi andrebbe messo in naftalina ad ogni fine di campagna elettorale. Dopo aver perso le elezioni in Sicilia per averle affidate al famoso  duo Angelino Alfano e  Renato Schifani, Mr B. reitera con la incapacità di esprimere  per la Presidenza della Camera dei Deputati una candidatura unitaria assieme a cinque stelle ( facile dato che erano entrambi sconfitti in partenza), ha ripetuto al Senato l’intenzione di non accettare nulla di nuovo. Altra sconfitta. Non pago, ha replicato la nomina di Schifani a presidente del gruppo parlamentare al senato. dando un ulteriore segnale di disinteresse per la situazione. Conseguenza: Grasso in pole position al Senato e per la Presidenza della Repubblica ( anche se penso che una candidatura Boldrini sarebbe perfetta e renderebbe nuovamente vacante il seggio della Camera per un nuovo candidato).

E riuscito ad isolarsi completamente, Brunetta è più basso di lui e Schifani si china quanto basta.   Se non lo farà il PD il monumento glielo farà il procuratore Grasso che già lo aveva proposto per un premio antimafia.  I piccioni sono pronti.

LA RASSEGNA STAMPA DI GiC. DEL 20 MARZO

PROVVIDENZIALE LA DISPONIBILITÀ DI Gic. A OFFRIRE QUESTA RASSEGNA STAMPA IN UN MOMENTO IN CUI UN BLOG SEGUITO DA UNA PERSONA SOLA NON PUÒ ASSICURARE LA COPERTURA DEGLI EVENTI MONDIALI NEL LORO ACCAVALLARSI. LO RINGRAZIO A NOME DI TUTTI. TRATTANDOSI DI UNA RASSEGNA DI QUEL CHE DICE LA STAMPA, NON NECESSARIAMENTE RISPECCHIA LA NOSTRA POSIZIONE SUI PROBLEMI. LO SCOPO È NON FAR PERDERE DI VISTA I PROLEMI. A de M.

NICOSIA, 19. Dopo il NO del Parlamento cipriota, Continua a leggere

CIPRO NAVIGA VERSO L’ISLANDA . RIMORCHIERÀ LA GRECIA? di Antonio de Martini

I parlamentari ciprioti evidentemente leggono i giornali. Su 55 deputati nessuno ha votato a favore del provvedimento di confisca ( di questo si tratta) di denaro dai conti correnti privati esistenti nelle banche dell’isola.
Il partito del presidente NicosAnastasiades , 19 legislatori – favorevole alla iniziativa – si è astenuto. Nessuno ha votato si.

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: