LA RASSEGNA STAMPA DI GiC DEL 21 MARZO ( È PRIMAVERA!)

PECHINO, 20. La Cina intende promuovere il dialogo tra le due Coree e contribuire alla riconciliazione tra Pyongyang e Seoul. Lo ha assicurato oggi il nuovo presidente della Repubblica popolare, Xi Jinping, all’omologa sudcoreana, Park Geunhye, nel corso di una conversazione telefonica i cui contenuti sono stati resi noti in un comunicato dal ministero degli Esteri di Pechino. «La Cina — ha proseguito il leader della Repubblica popolare — è impegnata

a mantenere nella penisola la pace, la stabilità e a realizzare la denuclearizzazione, ed è favorevole a risolvere tale questione attraverso il dialogo e le consultazioni». Unico alleato rimasto al regime comunista della Corea del Nord, ma con buoni rapporti anche con Seoul, la Cina nelle scorse settimane si è associata al varo di una nuova serie di sanzioni internazionali contro Pyongyang, decise dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU dopo il test nucleare del 12 febbraio scorso. Il regime nordcoreano, che negli ultimi giorni ha ulteriormente alzato il tono delle minacce nei confronti della Corea del Sud e contro le esercitazioni militari in corso, ha lanciato un nuovo, minaccioso video — della durata di quattro minuti e postato nel canale Uriminzokkiri, il sito della propaganda nordcoreana verso l’esterno — mettendo nel mirino i simboli di Washington, la Casa Bianca e Capitol Hill. Il regime di Pyongyang, dopo la stretta ONU alle sanzioni internazionali, ha minacciato un attacco nucleare preventivo contro la Corea del Sud, gli Stati Uniti e anche il Giappone, oltre a effettuare altri test balistici e atomici. Il lancio del razzo-satellite del 12 dicembre scorso ha dimostrato che, pure se in grado di sparare vettori a grande distanza, la Corea del Nord non sarebbe ancora in grado di minacciare le coste americane con un ordigno nucleare. Tuttavia, il segretario alla Difesa americano, Chuck Hagel, ha annunciato venerdì il proposito di rafforzare le contromisure antimissile in Alaska.

(LaPresse/Ap ) LONDRA, 20. Zainetto rosa in spalla, Malala Yousafzai, è tornata a scuola. La quindicenne pakistana che era stata aggredita dai talebani lo scorso ottobre per via del suo attivismo a favore dell’istruzione per le donne in Pakistan e che con il suo coraggio e la sua forza aveva commosso il mondo, ha trascorso ieri il primo giorno nella sua nuova scuola nel Regno Unito, a Birmingham, dove si è trasferita con la famiglia. «È il giorno più importante della mia vita», ha detto la ragazza che è sopravvissuta con grande forza a due difficili operazioni al cranio, l’ultima delle quali eseguita lo scorso 8 febbraio. «Questo — ha ripetuto sorridente — è il momento più felice, tornare a scuola. È ciò che ho sognato e credo che tutti i ragazzi dovrebbero potere andare a scuola, è un loro diritto».

BERLINO, 20. Diversi Länder stanno faticando lungo l’impegnativo cammino del risanamento utile a raggiungere il pareggio di bilancio entro il 2020, termine fissato, nel 2010, dalla Costituzione tedesca. BadenWürttemberg, Assia, Renania-Palatinato, Sassonia-Anhalt: sono queste le regioni “meno virtuose” della Repubblica federale di Germania secondo uno studio condotto dall’istituto economico Iw. Soprattutto i primi tre nel 2011 hanno peggiorato lo stato del deficit strutturale, scrivono gli esperti nel dossier. Tra i Landers più virtuosi. Invece, é la Baviera, che sta già riducendo i debiti pregressi grazie all’attivo di bilancio registrato nel 2012, destinato a crescere nei prossimi anni. Con la Baviera, anche alcuni Länder dell’est, la Sassonia e il Meclemburgo-Pomerania occidentale, vantano un attivo di bilancio strutturale. Berlino, invece, resta “sorvegliata speciale”, considerato che attualmente riceve ancora aiuti per il consolidamento: i piani di bilancio prevedono comunque un pareggio già entro il 2014. Nel frattempo il Governo tedesco ha comunicato l’intenzione di cancellare una serie di programmi “verdi” per la difesa dell’ambiente a causa della mancanza di fondi. Secondo fonti di stampa, a essere cestinati sarebbero progetti per la mobilità elettrica, per lo sviluppo di accumulatori di energia elettrica, per la conservazione del clima e delle foreste. L’annuncio ufficiale sulla cancellazione dei programmi da parte del ministro dell’Ambiente, Peter Altmaier, scrive «Der Spiegel», dovrebbe arrivare già entro la fine di marzo. I progetti, riferisce l’agenzia Ansa, dovevano essere finanziati con i proventi della compravendita di certificati di emissione di anidride carbonica, il cui prezzo è però crollato rispetto alle stime elaborate dall’Esecutivo tedesco.

PARIGI, 20. Jérôme Cahuzac, ministro francese del Bilancio, ha rassegnato ieri le dimissioni — ribadendo però la sua innocenza — dopo che la procura di Parigi aveva annunciato l’apertura di un fascicolo giudiziario su un suo presunto conto segreto in Svizzera posseduto fino al 2010.

LONDRA, 20. Arriva per il Regno Unito l’appuntamento con la nuova Finanziaria. La politica del Governo, però, non cambia: la parola d’ordine, infatti, è ancora quella dell’austerità. Il cancelliere dello Scacchiere, George Osborne, presenta oggi il budget 2013: ieri, giocando d’anticipo, la BBC ha diffuso alcuni dettagli della “medicina” del Governo per curare le ferite e per far ripartire l’economia. La manovra prevede nuovi tagli per 2,5 miliardi di sterline (circa tre miliardi di euro): soldi che arriveranno da una riduzione del 2 per cento della spesa per molti ministeri nei prossimi due anni. Verranno risparmiati, invece, la scuola, la sanità e il fisco. I tagli si aggiungono a una riduzione della spesa pubblica del tre per cento, che era stata annunciata lo scorso autunno. I soldi risparmiati dovrebbero essere reinvestiti nella costruzione di infrastrutture.

BAMAKO, 20. Il Governo di Parigi sta verificando la notizia, diffusa in nottata dal gruppo jihadista Al Qaeda per il Maghreb islamico, dell’uccisione di un ostaggio francese, Philippe Verdon, sequestrato in Mali nel novembre del 2011 insieme con un compatriota. «Stiamo verificando, al momento non sappiamo nulla di più», ha detto il portavoce del ministero degli Esteri di Parigi, Philippe Lalliot. In un contatto con l’agenzia di stampa mauritana Ani, un portavoce dell’Aqmi, che ha detto di chiamarsi Ghairawani, ha definito l’ostaggio ucciso «un agente segreto» della Francia e ha aggiunto che «il presidente francese è il solo responsabile della vita degli altri ostaggi». Secondo quanto affermato, Verdon sarebbe stato ucciso il 10 marzo.

WASHINGTON, 20. La riforma sulle armi, promossa con forza da Barack Obama, perde un pezzo importante: la messa al bando dei fucili d’assalto. Lo hanno deciso i vertici del partito democratico al termine di un aspro confronto. Così il provvedimento che il partito dell’asinello presenterà in aula al Senato il mese prossimo non prevederà questa misura chiesta a gran voce dalle associazioni anti-armi.

QUITO, 20. Il Governo dell’Ecuador intende istituire un triplo sistema di controllo comune delle frontiere terrestri, marittime e aeree con la Colombia e il Perú, dato che i tre Paesi hanno gli stessi problemi di criminalità transnazionale legata soprattutto al traffico degli stupefacenti. Lo ha detto il ministro della Difesa dell’Ecuador, María Fernanda Espinosa, in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa Efe al ritorno da un incontro, ieri a Bogotá, con il suo omologo colombiano, Juan Carlos Pinzón.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • donato  Il marzo 22, 2013 alle 2:34 am

    IL discorso di Ocalan quali effetti sulla Siria?

    • antoniochedice  Il marzo 22, 2013 alle 6:02 am

      Se obbedito, per i turchi alleggerirebbe il ” fronte” irakeno e consentirebbe di concentrarsi sulla Siria. Nel medio termine ( sei mesi?) .
      Tutto sta a vedere se Ocalan ha sui curdi di montagna lo stesso ascendente che ha su quelli della diaspora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: