LA PAGLIUZZA NELL’OCCHIO DELL’IRAN E LA TRAVE NELL’OCCHIO DEGLI USA: NELLO STATO DI WASHINGTON 200.000 METRI CUBI DI RIFIUTI CHIMICI E NUCLEARI HANNO SEI SERBATOI CHE PERDONO RADIOATTIVITÀ .

Nello Stato di Washington, da non confondere con la Capitale del paese, nella contea di Hanford, hanno appena scoperto che un ” sito sicuro” di oltre 1500 chilometri quadrati sta inquinando le falde acquifere ed il terreno con le radiazioni che si credevano sepolte in luogo sicuro grazie alle procedure che si vogliono imporre agli iraniani nel corso del negoziato 5+1 che iniziano domani.

Per colmo di misura, gli iraniani rivelano, oggi, il loro segreto ben custodito: hanno scoperto nel loro territorio importanti giacimenti di uranio.

Gli iraniani hanno adesso in mano tutte le carte, hanno già proposto agli USA di acquistare l’uranio dagli USA ( modo per offrire un controllo indiretto) e non si capisce ancora se si è trattato di un espediente o di una apertura a concedere lo sfruttamento delle miniere agli occidentali.

Quel che è certo è che gli Stati Uniti si presentano all’appuntamento negoziale mentre il neo segretario di Stato, John Kerry, non ha ancora completato il giro delle Capitali del mondo per la “presa di temperatura” , dispone di un calcolo delle disponibilità mondiali di uranio non aggiornato, le elezioni iraniane sono ancora lontane ( giugno), la questione siriana è ancora in stallo e l’incontro in Israele tra Barak Obama e Netanyahu ancora in fase preparatoria senza considerare che deve prima costituire il nuovo ministero, sorto dalle elezioni nazionali in cui il centro non è riuscito a sfondare.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Donato  Il febbraio 26, 2013 alle 2:41 PM

    Vorrei il tuo parere sulla venuta di JFK (Kerry) a Roma lascerà aperti spiragli negoziali oppure darà il via libera ai rifornimenti di armi (ed altro)per attacco a Damasco?

    • antoniochedice  Il febbraio 26, 2013 alle 3:27 PM

      Lascia gli scaldare i motori, anche se a vuoto. Non sono venuti in molti, mostrando quanto l’opposizione sia divisa.
      Il governo siriano ha dato disponibilità a trattare persino su Assad, ma non come “prealable”.
      La Turchia si fa tentare dallo SCO.
      Aspettiamo l’arrivo di Obama in Israele e il nuovo governo Netanyahu in cui Tzipi sarà guardasigilli con delega a trattare coi palestinesi ….

  • Donato  Il febbraio 27, 2013 alle 12:31 am

    Questo però non permette ottimismo
    http://www.altrenotizie.org/esteri/5353-siria-armi-europee-per-al-queda.html
    Il Re di Giordania vuole suicidarsi?

    • antoniochedice  Il febbraio 27, 2013 alle 4:36 am

      Nella vita il bicchiere si può vedere mezzo pieno e mezzo vuoto a piacere.
      L’Arabia Saudita, ha comprato in Bosnia una partita di residuati bellici – la notizia è dalla AP e il NYT la riporta – per rifornire i ribelli siriani.
      Un anno fa, venivano riforniti di armi nuovissime USA.
      Tre mesi fa dagli Inglesi. Ora ottengono residuati bellici usati nel conflitto Balcanico oltre quindici anni fa.
      In questo vedo un calo di interesse occidentale, una diversificazione che crea problemi logistici e di addestramento ai ribelli e un saldo di magazzino balcanico visto che le prospettive di guerra in quella zona diminuiscono.
      Cosa ci veda lei di negativo ….
      Quanto al re di Giordania, è stato la settimana scorsa a parlare con Putin a Mosca in un evidente riavvicinamento al partito della soluzione politica della crisi siriana.
      Una nota personale. Lei è libero di leggere quel che desidera, ma le sarei personalmente grato se evitasse di farmi la rassegna stampa.

  • Donato  Il febbraio 27, 2013 alle 11:51 PM

    IMHO andava segnalata gravità del fatto (fornitura armamento pesante a gruppi terroristici). Adesso si parla addirittura di ulteriori aumenti di queste forniture (la storia della non letalità è vaccata enorme Libia Docet).

    • antoniochedice  Il febbraio 28, 2013 alle 1:52 am

      L’ho scritto innumerevoli volte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: