Archivi del giorno: febbraio 27, 2011

La prossima crisi sarà quella Libanese. Tra quindici giorni.

I lettori che ci seguono da qualche tempo, hanno già letto alcune informazioni sul Libano, dove l’Italia ha un contingente  di circa 2500 uomini posizionato nella regione di Tiro  al confine con Israele  a Sud,  e  con la Siria  a est, ai piedi del Monte Hermon  di memoria biblica.

Per chi ha visto una pellicola programmata  recentemente  nelle sale italiane, è il territorio mostrato nel film ” la donna che canta”

la nave appoggio iraniana Kharg mentre attraversa il canale di Suez. Stazza 33.000 tonnellate, ha tre elicotteri da combattimento ed è di fabbricazione inglese.

. Continua a leggere

Annunci

Flotta USA : prossimo scalo Gibuti. Africa.

 con  meno di un milione di abitanti ( 900.000),  Gibuti sta ai paesi Africani come San Marino sta all’Italia.

La repubblica  fa parte della Lega Araba e della OUA ( Organizzazione dell’Unitò africana), ed  è  anche un paese associato all’UE , tramite i suoi legami con la Francia.

In più il porto di Gibuti è il solo tramite dell’Etiopia con mondo esterno per via di mare, da quando l’Eritrea ha dichiarato la propria indipendenza  nel 1993.

A testimonianza del legame con Gibuti, la Francia mantiene un reparto della Legione straniera Continua a leggere

L’importanza strategica di Bahrain di Antonio de Martini

Nell’articolo  pubblicato su questo blog il 20 gennaio dal titolo ” Tunisia bloccare il rischio di contagio. Troppo tardi?”

dicevo testualmente ” siamo in presenza di una grande rivoluzione di cui è difficile intravvedere forma e calendario” aggiungevo che, l’unico ad aver messo le mani avanti era lo sceicco del Kowait, Continua a leggere

PROSSIMO LANCIO OGGI DOMENICA ALLE 16 ORA ITALIANA CON ARTICOLI SU: IMPORTANZA STRATEGICA DI BAHRAIN, IL LIBANO , PROSSIMO SCOGLIO E GIBUTI,L’ISOLA NEL CONTINENTE.

Ringrazio  i lettori che in numero crescente vengono ad informarsi su IL CORRIERE DELLA COLLERA che informa prima e meglio.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: