Flotta USA : prossimo scalo Gibuti. Africa.

 con  meno di un milione di abitanti ( 900.000),  Gibuti sta ai paesi Africani come San Marino sta all’Italia.

La repubblica  fa parte della Lega Araba e della OUA ( Organizzazione dell’Unitò africana), ed  è  anche un paese associato all’UE , tramite i suoi legami con la Francia.

In più il porto di Gibuti è il solo tramite dell’Etiopia con mondo esterno per via di mare, da quando l’Eritrea ha dichiarato la propria indipendenza  nel 1993.

A testimonianza del legame con Gibuti, la Francia mantiene un reparto della Legione straniera in loco ( la 13a “demi brigade” forte di 2700 uomini, più mezzi aerei) che, nell’ultimo trentennio , hanno costituito uno scudo difensivo contro le endemiche  ribellioni delle tribù Issa che scorazzano nell’interno del piccolo stato in gran parte coperto  dalla invivibile  ( 60/70 gradi   centigradi di calore) conca della depressione dancala che fa da confine naturale con l’Etiopia e l’Eritrea. 

Di fatto , il governo gibutino limita il proprio controllo  alla città di Gibuti  e il tratto di costa fino a Tadgiura  ( dove morì il poeta francese Rimbaud) da dove partono , ogni sera al tramonto, le motobarche che fanno contrabando di alcool e di esseri umani con la costa dell’Arabia Saudita. 

 Nel 2005  il capo degli operativi della CIA si installò a Gibuti per intercettare Ben Laden e vi soggiornò, invano,  per oltre sei mesi.   Partendo, ha lasciato in eredità  un reparto di 2200 marines  con compiti di monitoraggio  anti pirateria somala che potrebbero tornare utili in caso di trasferimento della flotta da Bahrain. 

Che l’attività anti-pirateria sia un prestesto, è dimostrato dalla mancanza di mezzi navali in dotazione al reparto USA e dall’assassinio di quattro  cittadini americani ( jean  e Scott Adam più due dell’equipaggio) la scorsa settimana nelle acque antistanti lo Yemen durante un tentativo molto alla cow boy realizzato dai Navvy Seals del cacciatorpediniere  USS Sterrett   che pedinava lo yacht QUEST con bandiera americana, arrembato al largo delle coste dell’Oman quattro  giorni prima.   I Due  naviganti giravano il mondo dal 2004 distribuendo Bibbie  ai tropici….

A rinforzo,  circa 2400 marines USA si sono installati

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: