GUERRA DI SIRIA: STATI UNITI E RUSSIA SI INCONTRANO DOMANI A GINEVRA PER CERCARE UNA SOLUZIONE MENO SANGUINOSA. di Antonio de Martini

Dopo una settimana di intenso lavorio preparatorio del mediatore nominato congiuntamente dall’ONU e dalla Lega Araba Lakdar Brahimi – che ha incontrato personalmente il presidente siriano Bashar el Assad ed elaborato poi una nuova proposta a Mosca ( basata sulla precedente intesa Clinton-Lavrov) con Vladimir Putin , facendola verificare da due negoziatori siriani invitati appositamente – sembra giunto il momento del confronto ufficiale per tentare di sbloccare la situazione.

Domani, venerdì, si incontreranno a Ginevra i due vice ministri degli esteri – Mikail Bogdanov e William Hurt – in un ” meeting diretto dall’inviato ONU Brahimi ” nel tentativo di uscire dalla posizione di stallo militare e politico creatasi in Siria.
Sintomatica la cautela dei due ministri che si sono entrambi fatti rappresentare, forse anche rispettosamente in attesa che John Kerry ottenga il placet del Congresso per la recente nomina.

La quasi contemporanea dichiarazione americana che il ritiro delle truppe USA dall’Afganistan potrebbe essere completo, la nomina a segretario della Difesa di un repubblicano irreprensibile e pluridecorato avversario dichiarato dell’intervento militare in Irak e fautore di un negoziato meno muscoloso con Teheran ( Chuck Hagen) legittimano una previsione non pessimistica circa l’esito dell’incontro.

Innervosimento del governo inglese che si era impegnato più di altri nella vicenda e degli amici americani del governo Netanyahu, dato che Hagen è stato la mosca bianca che ha denunziato l’invasività della ” Israeli lobby” .
Se non ha l’amante e non paga in nero la colf, rischia di durare.

Nota: per inquadrare meglio la situazione leggere il post del 7 gennaio.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • imbuteria  Il gennaio 10, 2013 alle 7:51 am

    Reblogged this on Imbuteria's Blog.

  • Orazio  Il gennaio 10, 2013 alle 6:53 pm

    Se son rose fioriranno.
    Speriamo in bene.

  • Barbara  Il gennaio 10, 2013 alle 7:12 pm

    Siria: Gb pronta armare ribelli moderati
    10 Gennaio 2013 16:45 ESTERI

    (ANSA) – LONDRA – Il Regno Unito potrebbe cominciare ad armare i ribelli siriani: lo ha detto il ministro degli Esteri britannico, William Hague, in un’audizione in Parlamento oggi. Hague ha spiegato che chiedera’ all’Ue di sollevare l’embargo imposto alla Siria sulle armi, aprendo cosi’ la strada per armare le forze che lottano contro il regime di Bashar al Assad, precisando tuttavia che Londra si rivolgerebbe solo alle forze politiche moderate in campo.

    http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Esteri/Siria-pronta-armare-ribelli-moderati/10-01-2013/1-A_004434188.shtml

    • antoniochedice  Il gennaio 10, 2013 alle 7:45 pm

      Finora lo ha fatto senza dirlo…

  • abrahammoriah  Il gennaio 10, 2013 alle 8:20 pm

    10 gennaio 2013

    Se Londra dice che potrebbe cominiciare ad armare i ribelli, vuol dire che li sta armando e/o assistendo già da tempo. Visti gli evidenti motivi “umanitari” di questa decisione e nonostante la “lodevole” avvertenza di armare solo le forze moderate ( se poi si riveleranno non moderate, pazienza errare humanum est e poco importa se dietro questo insignificante errore sono accastati, come danno collaterale, migliaia di morti), c’è solo da augurarsi che l’ intervento britannico e occidentale contro il “mostro” Assad non generi una ulteriore disgregazione dell’area e la nascita di difensori della democrazia e della libertà della fatta di Bin Laden. I precedenti non lasciano ben sperare ma cosa non si farebbe per difendere i diritti umani e la democrazia…

    Massimo Morigi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: