L’INTERNAZIONALE DC SCENDE IN CAMPO NEL LEVANTE. DA CHE PARTE? di Antonio de Martini

L’intento iniziale con cui l’assise democristiana si e’ autoconvocata a Beirut, in Libano, era certamente pieno di ottime intenzioni, ma

nel vicino oriente nulla e’ veramente come sembra. Sopratutto non la politica. Si pensa di spezzare una lancia in favore dei cristiani del Libano alle prese con gli Hezbollah sciiti e si pianta una zeppa avvelenata tra le dita dei piedi di Barak Hussein Obama e di Nicholas Sarkosy.
Uno in anno elettorale e l’altro alla immediata vigilia delle elezioni che lo vedono sfavorito, benché sia il presidente uscente.
A parte il solito Pier Ferdinando Casini alle cui banalità siamo adusi, c’e stata una dichiarazione al TG 1 rilasciata da Franco Frattini – fino a tre mesi fa ministro degli affari esteri – che ha chiesto perentoriamente che i Cristiani non vengano estromessi dal potere per il solo fatto di essere minoranza.
Probabilmente Frattini , come tutti i DC, aveva cattiva coscienza per essersi lavato le mani per diciotto anni della situazione del Libano del quale sono – ahimè – stato il primo e ,a lungo , il solo ad occuparsene, assieme a un singolo deputato cattolico: Massimo De Carolis.
Quando ormai i combattimenti iniziati nel 1975 duravano da qualche anno, alla Conventions di candidatura a Presidente della Repubblica di Bashir Gemayel ( 1982), partecipo’ un solo giornalista italiano e cattolico inviato de ” Il Sabato” organo settimanale di Comunione e Liberazione.
Adesso che il pericolo non c’e più, eccoli volare in soccorso del Libano , ma si guardano bene dall’andare in Siria, dove il Vescovo di Aleppo Mgr jeanbart – francese purosangue – chiede alla Francia di cessare l’aggressione alla Siria di Assad, oppure ad Hama, dove un prete cristiano ( seppur ortodosso) e’ rimasto vittima del fanatismo sunnita alimentato dal quartetto ( USA, Turchia, Francia e Inghilterra) NATO che ha deciso di cambiare la carta del mondo arabo.
Questa volta il provincialismo ignorante ha giocato a favore dell’allentamento della pressione sulla Siria.
Chi tra i lettori ha seguito i miei post sulla Siria e sui Cristiani d’Oriente, Sa ormai che essi sono nove milioni e che sia in Irak , con Saddam Hussein che nella Siria di Assad,( come in Libano) hanno fatto parte di altrettanti ” cartelli di minoranza” che hanno governato assieme in coalizioni laiche, anche se non democratiche.
La democratizzazione pluralista rischia di metterli tutti in pericolo e comunque fuori dal circuito governativo.
Questa iniziativa della internazionale DC mirante a sostenere i cristiani libanesi in funzione anti hezbollah e anti siriana, si e’ allargata inevitabilmente al paese vicino ed e’ stata vista come una lancia spezzata in favore della coalizione alaouita-cristiani di vario conio.
Questo potrebbe rallentare lo schiacciasassi NATO in movimento , anche se la lega araba sta ritirando i suoi osservatori ed e’ pressata perché si decida a chiedere l’intervento dell’ONU che nelle intenzioni del quartetto, dovrebbe controbilanciare la posizione russa e cinese.
Fanno finta di non sapere e non dicono, che su queste tesse posizioni sono attestati anche India ( primo cliente dell’Iran per il petrolio) il Pakistan e il Brasile, oltre al Venezuela e l’Indonesia. Ossia la maggioranza della popolazione mondiale.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Mario Maldini  Il gennaio 29, 2012 alle 9:36 am

    In effetti, quel che non han fatto i governi maomettani nei 5 secoli successivi alla
    caduta di Bisanzio, nel Vicino Oriente,in termini di repressione delle minoranze
    cristiane, lo hanno fatto, indirettamente ma efficacemente, i governi spesso
    “cristianissimi” dell’Europa. Per non parlare degli ebrei nell’Impero Ottomano,
    più liberi e prosperi che sotto la Croce…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: