Archivi del giorno: luglio 19, 2013

L’INGHILTERRA STA SABOTANDO L’EUROPA ? di Renato Bastianello

Renato Bastianello , che i lettori conoscono come ” ecosoluzioni” è un attento lettore e mi ha inviato questa lettera che oltre a commentare agita con civile passione alcuni argomenti
che sono nelle menti di molti italiani oggi. gli ricordo solo che delle ” due donne kazake”, una ha sei anni.

“Credo sia inutile preoccuparsi di quello che fa o non fa Finmeccanica quando
l’attuale governo ( ministro Saccomani in testa) sembra deciso a svenderla (poi con
meno contratti vale meno o no?).

Continua a leggere

L’OCEANO NON È PIÙ PACIFICO. ADESSO SI LITIGA ANCHE PER LE SECCHE. MANIFESTAZIONE DI FILIPPINI A ROMA GIOVEDÌ PROSSIMO. CHISSÀ SE ALFANO È INFORMATO.

http://corrieredellacollera.com
A forza di portare I cani a spasso, i Filippini di Roma hanno imparato ad abbaiare.
Giovedì prossimo si raduneranno in Piazza del popolo in cinquemila per
protestare conro la politica invasiva della Cina che ” ha occupato illegalmente l’Ayungin Shoal“.

Si tratta di una secca a circa 100 miglia dalle coste filippine dove pare siano state avvistate tre “navi di stato cinesi”, ossia pescherecci.
Nella stessa zona lo scorso maggio fu ucciso un pescatore cinese di Taiwan dalla guardia costiera filippina e ne è nata una crisi che ha provocato sanzioni economiche anti Filippine:

Continua a leggere

LA GRAN BRETAGNA HA ESPORTATO ARMI IN IRAN E SIRIA NEGLI ULTIMI DUE ANNI. VENDENDOLE AL GOVERNO. di Antonio de Martini

La lista dei ” paesi sensibili” inglese ossia dei paesi in cui ci sono situazioni tali da sconsigliare la vendita di armi da parte occidentale, è composta di ventisette stati.
Il regno di gran Bretagna e Irlanda ha esportato armi in venticinque di questi per un controvalore di 14 miliardi di euro negli ultimi due anni.
Lo dice un recente rapporto parlamentare citato da ” Le Figaro” di oggi.
Gli unici due paesi cui la perfida Albione non ha venduto nulla sono la Corea del Nord e la repubblica del sud Sudan che, come è noto, non hanno un euro.
Secondo il comitato di controllo sull’export di materiale bellico della Camera dei Comuni

Continua a leggere

EX MINISTRO DELLA DIFESA COLPEVOLE DI UNA GRAVE AGGRESSIONE

Che adesso Ignazio Larussa faccia il nesci riguardo ai suoi ( e di suo padre) clienti Ligresti, passi.
Che sia sospettato di essere il responsabile primo dello sgangherato invio di scorte armate sulle navi mercantili italiane che ha poi creato il caso dei due maró , passi.
Che abbia vietato l’invio di una rappresentanza militare alla rievocazione di Randolfo Pacciardi alla Camera dei deputati, immagino in odio al Presidente, passi.
Che abbia un volto e una voce sgradevole che ha aggravato con una barbetta equivoca per coprire i segni di un calcio di mulo, passi.
Quel che non gli si può perdonare è il fatto di aver preso la parola in aula a Montecitorio a proposito della vicenda Kazaka per chiedere “il ritorno delle due KAZAKISTANESI ( sic).
Fratelli d’Italia ! Levategli il passaporto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: