LA CLINTON E LA MERKEL SI INDIGNANO E DIFENDONO LA TIMOSCENKO ( UCRAINA) MA SUL DISSIDENTE CIECO CHIUDONO UN OCCHIO. E RESTITUISCONO CHEN ALLA CINA CHE RILANCIA E ADESSO VUOLE ANCHE LE SCUSE. di Antonio de Martini

Milioni di dollari buttati al vento nella campagna per i diritti umani, per salvare miliardi di dollari di Bond americani.

Con che faccia continuerà adesso Hilary Clinton a difendere i “dissidenti” Ucraini, Siriani o Egiziani o Russi o Venezuelani o cubani o Yemeniti?

Quando in Etiopia cadde il sanguinario regime di Menghistù, tre membri del DERG ( Comitato centrale) che si erano macchiati di atroci delitti, incluso quello di seppellire il vecchio Negus ( Haile Sellasié) nelle fondamenta del palazzo in una colata di cemento, si rifugiarono nell’ambasciata italiana in Addis Abeba e vi restarono per almeno quattro anni, mangiati , bevuti e dormiti.

Anche una intera famiglia di dissidenti albanesi si rifugiò nell’ambasciata italiana di Tirana in pieno comunismo e l’Italia tenne duro.

Insomma, persino la prima repubblica riuscì a irrigidirsi dignitosamente e a non cedere sul principio del diritto di asilo.

La signora – ormai se la chiamo signora, faccio per dire- Hilary Clinton , segretario di Stato nel governo Obama, ha deciso non solo di restituire, convincendolo a uscire dall’ambasciata USA il dissidente cieco Chen Guancung dopo solo sei giorni di asilo politico, ma ha avuto la sfacciataggine di pulirsi la coscienza con una telefonata cui il malcapitato ha risposto con squisita cortesia cinese , andando incontro al suo destino. Pare abbia detto “I want to kiss you” .

Lo perdoniamo solo perché non l’ha mai vista.

Solo l’Agenzia Xinhua ha dichiarato che il dissidente aveva “liberamente” deciso di ritornare a casa, previa visitina in ospedale.

L’ ipocrisia della Clinton mi ha ricordato quella di suo marito che spergiurò , a suo tempo, davanti al magistrato, negando di essere un adultero, perché secondo la sua religione ( Battista) “un pompino non é adulterio”. Pare che tra i battisti è adulterio solo se si fa fig- fig come dicono in Etiopia. Immagino ne ffacciano molti per ogni dove, tanto non è peccato. O no?

La signora Clinton si è rivelata una ipocrita peggiore dell’allegro Bill che almeno giocava con qualcosa di suo.

Lei si è fatta una bella immagine per una settimana giocando con la pelle di un povero cieco perseguitato perché contrario all’aborto obbligato e desideroso di libertà. Poi se ne è sbarazzata facendogli anche una telefonata-prova di libertà….

La vigliaccheria è stata tale che la Cina ha deciso di approfittarne e ha – giustamente – deciso di rincarare la dose chiedendo ufficialmente le scuse degli Stati Uniti per essersi intromessi negli affari interni della Repubblica di Cina.

Finirà come il fumettone di Clinton marito: si farà fotografare la mano nella mano col ministro degli esteri cinese mentre continuerà a ricevere il Dalai Lama di nascosto come faceva il marito con la signorina. Chissà se anche lei conserverà il vestito in ricordo dell’evento.

Che nausea.

Questa gente non ha diritto di dirigere il mondo libero e la Clinton, se ama almeno il suo paese, deve andarsene . the sooner , the better.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Federico  Il Mag 2, 2012 alle 5:58 pm

    Il Negus lo hanno sepolto sotto al WC da dove e` uscito…Inoltre uno dei Generali del Derg vive tuttora nel ambasciata…

  • deminvest  Il Mag 2, 2012 alle 6:53 pm

    E’ ancora peggio di come sembrava: un ufficiale americano ha fatto da picciotto mafioso del padrino cinese:
    pare che il personale dell’ambasciata americana sia assunto il compito di recapitare a Chen Guancung le minacce del governo cinese.

    Chen Guancung ha infatti dichiarato che un ufficiale americano gli ha comunicato che la moglie sarebbe stata picchiata a morte se lui non fosse uscito dall’ambasciata.

    Washington Post:
    “[…] a U.S. official told him that Chinese authorities threatened to beat his wife to death had be not left the American Embassy. […]”

    http://www.washingtonpost.com/world/asia_pacific/ap-exclusive-blind-activist-now-wants-to-leave-china-fearing-familys-safety-after-threats/2012/05/02/gIQADGUYwT_story.html

  • gicecca  Il Mag 4, 2012 alle 8:47 am

    Tenete e teniamo conto che il braccio (destro o sinistro poco importa) fa quello che gli dice il cervello (che poi é il Premio Nobel che ha fatto più guerre di Giulio Cesare). Non c’é molto da invidiare, pur essendo Italiani. GiC

    • antoniochedice  Il Mag 4, 2012 alle 8:52 am

      Verissimo, ma c’e’ modo e modo.

  • rinus  Il Mag 4, 2012 alle 10:19 am

    IL signor De Martini ci illumina della strategia di difesa del presidente giocoliere Clinton ,mi RICORDO A SUA ONTA colpevole dell’ abolizione della legge Glass-Steagall e che tanti lutti fa ancora patire alle nazioni tutte.Se la religione Battista non considera l’atto denominato pimpino come tradimento al coniuge presumo per parità di diritti che lo stesso potrebbe addurre la Hylari che tra una consiglio di guerra e l’altro non è che incontra spesso il consorte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: