LA DISINFORMAZIONE

LA DISINFORMAZIONE .
Edgar Hoover, il potentissimo capo dell’FBI, ha intitolato il suo libro di memorie ” Masters of Deceit,” ( ed Holt). Il famosissimo caso di spionaggio del terzetto di Cambridge ( Philby, Burgess e Mac Lean), e’ raccontato nella versione inglese nel libro “Deceiving the deceivers” ( di SJ Hamrick ; Yale University Press) . Victor Ostrovky – l’unico agente israeliano a scrivere orripilanti memorie sui suoi venti anni come agente prima, killer poi, ha pintitolato il suo libro “By Way of deception” ( St. Martin Press) dopo essersi rifugiato in Canada.

Una storia della Disinformazione nella seconda guerra mondiale – oltre millecento pagine- e’ stata scritta da Taddeus Holt ( ed Simon & Schuster) ed ha per titolo “The deceivers”.
Persino le “storie segrete dell’ultima guerra” di selezione dal Reader’s Digest, su 42 episodi raccontati, la meta’ riguarda operazioni di disinformazione.
IL ” dossier Mitrokhin” e’ – sia nel suo divenire che nella pubblicazione in Italia – un monumento alla disinformazione. Con un capitolo scritto – solo per l’ edizione italiana – da Giovanni Fasanella.
Notevole il fatto che l’edizione italiana abbia 600 pagine , quella francese settecento e l’originale inglese mille, benché scritto con caratteri minori.
Col titolo ” Gli intellettuali e la C I A ” L’ editore Fazi ci fornisce l’opera di Frances Stonor Saunders, ovviamente con una prefazione alla edizione italiana a cura di Giovanni Fasanella.
Racconta l’operazione ” Packet” ovvero l’acquisto in blocco degli intellettuali ad opera della CIA.
Esiste un libro analogo in francese per gli intellettuali francesi.
Fasanella spiega che quando si e’ già d’accordo, prendere i soldi da un servizio segreto straniero non e’ peccato.

LA DISINFORMAZIONE E L’ ITALIA

Questa materia nel nostro paese e’ molto praticata ma poco studiata in pubblico e mai nominata.
Non conosco libri che abbiano questa parola nel titolo. Eppure l’Italia e’ vissuta da tutti come il paese dei misteri e degli intrighi.
La disinformazione permea ogni livello sociale e politico al punto che la pubblica opinione non riesce più a raccapezzarsi.
Non appena succede qualcosa, piombano una serie di giornalisti , saggisti e esperti che imbrogliano la matassa fino al punto di renderla incomprensibile e stancare la gente.
I governativi ” gonfiano ” i fatti di cronaca nera, per distrarre il grosso pubblico dai fatti politici importanti.
A questi professionisti della disinformazione, si aggiungono mitomani e memorialisti che in Italia sono legione.

Tra gli argomenti più gettonati dalla disinformazione italiana, c’è il pericolo della secessione
dell’Italia del Nord , resa ” poco pericolosa” anche dalla figura alla Bertoldo del promotore.
Resta il mistero di come mai il ministero dell’interno sia stato affidato proprio al partito di Bertoldo, quando non lo ebbero mai nemmeno i socialdemocratici ( tranne Romita al referendum sulla monarchia).
Su questo tema cruciale, nessuno si e’ mai chiesto se e dove sia riscontrabile un’ opera di disinformazione e nessuno ha posto queste considerazioni:

A) LA GEOPOLITICA CI DICE CHE IL NORD ITALIA INTERESSA COME MERCATO E PRELIEVO FISCALE , SPECIE DOPO CHE IL BARICENTRO STRATEGICO DELLA NATO, DOPO L’IMPLOSIONE DELL’URSS, SI E’ SPOSTATO VERSO IL SUD EST.

B) SE IN EUROPA E ‘ STATA SMEMBRATA LA JUGOSLAVIA, PUÒ ACCADERE AD ALTRI PAESI E IDEE DI SMEMBRAMENTO DELL’ ITALIA NON SONO NUOVE.

C) QUALE AREA DELL’ITALIA RIVESTE UN INTERESSE STRATEGICO PRIMORDIALE NEL PRESENTE ASSETTO INTERNAZIONALE?

Ultimo tra i paesi arabi, la Sicilia inizia la sua “primavera”. Parlano di benessere, ma in realtà mirano alla indipendenza per la quale ritengono di aver trovato un compratore.
I più audaci mirano a diventare una delle stelle degli USA, i più pragmatici a cedere l’utilizzo di tutti i porti , aeroporti e basi militari agli Stati Uniti sulla falsariga del Kosovo, del Kurdistan, di Mauritius( tombeau bay),Seychelles e Gibuti nell’ Oceano indiano o delle tre isole Andamane dichiarate zona militare nel Golfo del Bengala, o di Okinawa e Guam nel Pacifico.
Il possesso dell’isola piu grande del Mediterraneo avrebbe la stessa funzione che per oltre un secolo ebbero Malta, Creta e Cipro per gli inglesi: Il dominio diretto del Mediterraneo orientale e la possibilità di un blocco virtuale del porto del Pireo che, come sappiamo, e’ stato venduto alla Cina.
La disinformazione ha fatto si che la propaganda anti sud fatta dalla lega ha predisposto gli italiani a un sospiro di sollievo se ci dovesse essere una qualche sofisticata e ambigua forma di secessione di tipo sudista.
Forse e’ ora di cominciare a parlarne.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Edoardo  Il gennaio 24, 2012 alle 8:49 pm

    Demodoxalogia
    Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

    La demodoxalogia (demo=popolo, doxa=opinione, logos=discorso) è lo studio dell’opinione pubblica: «disciplina che si propone di approfondire i presupposti psicologici e sociali che informano e formano l’opinione pubblica e tende a ottenere una migliore combinazione fra la notizia, il pubblico e il mezzo impiegato»[1]. etc. continua su wikipedia.

  • Edoardo  Il gennaio 24, 2012 alle 8:52 pm

    p.s. chi vuole capire qualcosa della realtà in cui vive, dovrebbe leggere qualche libro sul funzionamento dei servizi segreti (FAZI editore ne ha pubblicato uno interessante di cui non ricordo il titolo).

  • antoniochedice  Il luglio 14, 2013 alle 8:14 pm

    L’ha ribloggato su IL CORRIERE DELLA COLLERAe ha commentato:

    A COSA. È SERVITA LA LEGA.

  • donato  Il luglio 15, 2013 alle 1:39 am

    Un pò datato ma sul medesimo argomento “Il Montaggio” di V.Volkoff

    • antoniochedice  Il luglio 15, 2013 alle 7:48 am

      Il Montaggio è un romanzo, non un memoriale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: