Gli inglesi ammettono: le SAS erano sul posto già da tre settimane. Falso erano li dal 2 febbraio. La CIA accetta in Pakistan quel che non accetta in Libia.

 Lo avevamo scritto nel post del 24 febbraio scorso. Elementi della SAS ( i commandos britannici) erano giò in Libia dal 2 febbraio. Con loro c’erano anche  elementi della Delta Force americana. Erano sul posto ad addestrare i futuri ribelli ed armare le tribu’ dell’interno che avrebbero dovuto svolgere la parte del cittadino che anela alla libertà.

Per qualche giorno, silenzio, poi le prime ammissioni ed infine la cattura di  – otto eroi otto –  da parte di un paio di pastori cirenaici.

Finalmente, ora che è un segreto di Pulcinella, ammettono: eravamo li da tre settimane. Non specificano però a fare cosa. ADesso tuti capiranno che le nostre battute sui manifestanti coi cannoni erano vere. Credo che gli inglesi nelle operazioni segrete siano come per il sesso. Ammettono solo a poco a poco. Sono pudichi.

 Forse ricorderete il post che feci  lo scorso mese  ( il 20 febbraio)” Pakistan  catturato un terrorista. Sorpresa: è della CIA” beh,  c’è stato il processo perché che il sig Raymond Davis aveva freddato due agenti Pakistani che lo pedinavano,  davanti a una trentina di testimoni.    Gli trovarono addosso, armi un pasaporto falso e  una attrrezzatura GPS per guidare i DRONE ( aerei senza pilota) a fare bombardamenti sul territorio pakistano. A riprova , dopo il suo arresto, gli attentati cessarono per oltre un mese.

Gli USA fornirono in tre giorni due diverse versioni della posizione del soggetto  sollevando indignazione. Bene,  le pressioni  USA sono riuscite a farlo processare a Lahore e  due parenti dei morti ( si usa  invece che intervenga tutta la famiglia) , in base alla legge islamica hanno dichiarato di aver ricevuto un indennizzo ( “il prezzo del sangue“) e quindi il sig Davis è stato assolto per estinzione del reato.

Mi sono ricordato di questo processo , leggendo un pezzo della BBC inglese che rispolvera la vicenda del PAN AM 103 sabotato nei cieli di  Lockerbie da  Gheddafi. 

 Se non ricodo male Gheddafi ha corrisposto alle famiglie il prezzo del sangue nella misura – se non ricordo male – di 2,3 miliardi di dollari.  Evidentemente la Sharia in Pakistan lava più bianco che in Libia.

Annunci
I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: