Guerra di Libia. Inizia la no fly zone o la guerra? Qualcosa ricorda Saraievo.

L’ONU, ha varato il provvedimento di istituzione della NO FLY ZONE sulla Libia. Il Canada ha annunziato che sposta i suoi bombardieri  verso la Libia. Come,  se non ha  portaerei ? Semplice, con la fantasia. In realtà i tre complici di questa aggressione cercano con comunicati inverificabili  di dare l’impressione di una grande coalizione che coinvolge molti paesi. L’Italia dichiara tramite “una fonte governativa”, di mettere a disposizione le basi necessarie all’aggressione in violazione dell’articolo 4 del trattato firmato qualche mese fa con la Libia e contro l’art 11 della Costituzione italiana che vieta di dirimere contenziosi con la guerra.  Deve  trattarsi di una distrazione. 

Il vero fatto nuovo è dato dalla posizione di Russia e Cina che si sono astenute, evidentemente previe intese.

La posizione di astensione, può essere revocata e diventare un veto. Questo significa che adesso otterranno una serie di concessioni dalla Libia e poi altre dall’occidente per non esercitare il diritto di veto, ma limitarsi a una mediazione. Devono aver imparato dai nostri  deputati “responsabili”.

La guerra scoppierà solo se i libici decolleranno per attaccare battaglia aerea. Sarebbe  un suicidio che non credo faranno.

Se poi  gli aerei libici resteranno a terra, potremmo avere ( scommettiamo?) quella che possiamo chiamare l’opzione Sarajevo  scoppierà una bomba a Benghazi o a Tobruch facendo molti morti.  Qualcuno dirà di aver visto o sentito il  rombo di un aereo ( nessuno si chiederà come mai “un aereo” sia riuscito a violare i sofisticati sistemi  elettronici delle flotte alleate) e, ovviamente non potrà trattarsi che di un aereo “nemico”. Questo luttuoso evento  darà la stura al bombardamento, questo si terroristico. La bomba di Sarajevo non si seppe mai chi l’avesse messa al mercato, ma diede inizio alla guerra.  Gli USA avevano deciso di  “liberare il Kosovo” mettendolo in mano a un bullo.

Questi istinti assassini gli americani ce li hanno da quando, durante la campagna d’Italia,  sentirono il bisogno di distruggere l’abbazia di Montecassino, oasi di neutralità e di pace( che non è il caso della Libia, ovviamente). Una inchiesta e la testimonianza dell’abate Diamare chiarirono che non c’era l’ombra di un tedesco  e nemmeno un fucile da caccia. Ma sono cose che si vengono a sapere dopo. Quando non importa più a nessuno.

Sarà interessante vedere se riescono nell’intento o se Russia e Cina li fermeranno prima, col veto o con la mediazione. Nasser, bombardato e sconfitto da israeliani e  anglofrancesi a Suez nel ’56, sopravvisse e restò al potere fino alla morte. Saddam Hussein dopo i bombardamenti e  la sconfitta del ’91 rimase al potere per  altri undici anni. Vedremo questo quanto dura. Quel che è certo, è che i morti durante l’attacco saranno pochi rispetto a quelli che verranno dopo.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Serse  Il marzo 18, 2011 alle 5:29 pm

    ciao in un passagio scrivi “La guerra scoppierà solo se i libici decolleranno per attaccare battaglia aerea. Sarebbe un suicidio che non credo faranno”
    C’è sempre qualcuno che puo farlo…come direbbe totò : ho detto tutto.

    Quello che non comprendo a cosa serve questa guerra annunciata..comunque in ogni caso se attaccheranno lo faranno butto una previsione …lo faranno domani notte dopo la mezzanotte.

    ciao da serse l’indiano :-))

  • Pilgrim  Il marzo 19, 2011 alle 6:35 pm

    A Trapani-Birgi sono atterrati cinque F 18 canadesi. Senza Portaerei…

    • antoniochedice  Il marzo 19, 2011 alle 6:54 pm

      Venuti a tappe certamente. A che servono se non a dare idea di una grande coalizione?

  • maria  Il marzo 19, 2011 alle 11:31 pm

    Al popolo non chiede nessuno se si deve partecipare al bombardamento dei paesi stranieri??? …come si permettono questi politici ingaggiarci in una guerra non nostra?!…sarà per petrolio; ma non credo che la popolazione e disposta a una guerra per il petrolio; amazzare e rubare.
    Non e nostra guerra, i libici sano che e meglio per loro e se sbaglierano, pazienza, dai sbagli si impara!
    e se tanto gli vogliamo aiutare faciamogli venire tutti in Italia…e poi credo che UE, ONU, NATO sono tutte delle istituzioni “stronzzate”…e sempre la legge del più forte ha vincere.
    salve…contro la gurra per sempre!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: