MEDITERRANEO IN FIAMME:Marocco. i primi fuochi

Da una  fonte generalmente bene informata, apprendiamo che negli scorsi giorni  ci sono stati, in alcune città del Marocco, quattro suicidi spettacolari,

La consorte del sultano del Marocco Mohammed VI, principessa Lalla Salma. Era informatica originaria di Fez. Alla sua influenza si deve l'emanazione del nuovo diritto di famiglia che migliora lo status delle donne e che ha creato malumori tra i tradizionalisti. Un'altra bella moglie che potrebbe costare il trono

 come pudicamente si chiamano i disperati che si danno fuoco.

 I suicidi hanno avuto luogo in pubblico nelle città di Meknes, Casablanca ed un’altra non precisata . 

La stampa locale e quella internazionale non hanno riportato le notizie. L’apparato di polizia messi in opera dal Sultano Hassan II ( e dal suo generale Oufikir che poi tentò di rovesciarlo),padre e  predecessore dell’attuale  Sultano Mohammed VI, è ancora in funzione e produce i suoi effetti censorii  anche in epoca di telefonini e Internet. 

 Finora il Marocco aveva avuto uno spettacolare attentato a Casablanca  nel 2003 organizzato da un gruppo salafita. Numerosi sono i  marocchini  coinvolti in attività sospette  intercettati dalle polizie europee.

Questa catena di suicidi per fame  nell ‘area del sud mediterraneo va ascritta principalmente  al fallimento degli intenti UE sanciti nella dichiarazione di Barcellona  2010 ( fatta nel 2000 e secondo la quale entro il  2010 si sarebbero aboliti i vincoli doganali tra nord e sud mediterraneo) ed alle prepotenze delle multinazionali dell’ agroindustria  USA  e Tedesca che  grazie alle loro azioni di lobbying appoggiate dai rispettivi governi  hanno distrutto il tessuto economico locale – sostanzialmente agricolo –  che  comunque assicurava una economia ai limiti della sussistenza.

La concessione da parte degli Stati Uniti al Marocco ( 2005) della possibilità di esportare senza limiti negli USA i prodotti agricoli, o non è stata concretizzata o non ha prodotto effetti apprezzabili per la popolazione.

Un secondo fattore è rappresentato dal fatto che la famiglia reale ha visto ridursi il proprio prestigio morale  – vantano discendenza dal Profeta –  presso le frange più tradizionaliste della popolazione  perché  monopolizza di fatto i “ricchi” mercati delle arance e dell’ olio di oliva ed investe i proventi in attività riprovate dal Corano e dalla morale comune: in Marocco una fabbrica di Birra  e all’esreo ( Macao) in  case da gioco.

Ecco un altro dei “principi ereditari” , secondo la definizione di Ben Laden, che avrà presto problemi in casa per non aver badato  alle necessità della sua  gente ed aver badato un pò troppo  al sodo nei suoi investimenti.

Un’eventuale crescita della tensione potrebbe dare maggiore forza alla lotta dei Saharaoui per l’indipendenza  della fascia di confine con l’Algeria ( ricca di fosfati) con conseguenze sulle relazioni algero-marocchine.

Una via di fuga nazionalista per distrarre i marocchini dai problemi di sussistenza , potrebbe essere il  provocare un riacuirsi della crisi con la Spagna per la sovranità su un ridicolo scoglio nello stretto di Gibilterra.

Antonio de Martini

Annunci
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • Gianni Ceccarelli  Il febbraio 2, 2011 alle 1:54 pm

    Perché la Libia del satrapo Gheddafi finora resta immune ? GiC

  • Fed  Il febbraio 2, 2011 alle 5:34 pm

    Che vuol dire? in Marocco una fabbrica di Birra e all’esreo ( Macao) in case da gioco.

    • antoniochedice  Il febbraio 2, 2011 alle 5:37 pm

      Ha investito in una fabbrica di birra ( vietata dal corano) e a Macao in una casa da gioco ( anche l’azzardo non è considerato una buona cosa). Significa che per far soldi non va per il sottile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: