Archivi del giorno: settembre 6, 2012

ARIA DI ELEZIONI, NASCONO I GIORNALI . NON MUOVERANNO UN VOTO, MA TANTO I SOLDI NON MANCANO

I tre sintomi che le elezioni si avvicinano, ci sono tutti.
Sono iniziati i lavori per riparazioni stradali a Roma, a sinistra si fonda un giornale e Casini fonda un partito, che è come i western: la trama è sempre la stessa, cambiano solo i cavalli. Continua a leggere

Annunci

CINQUE GIORNI A SETTEMBRE. MA NON È IL SOLITO GIALLO ( E BIANCO) : IL MAGGIORDOMO HA UN ALIBI, È GIÀ IN GALERA. di Antonio de Martini

31 AGOSTO
L’Agenzia Italia annunzia che le condizioni del Cardinal Martini si sono improvvisamente aggravate. Mi picco di essere un attento lettore di giornali, ma non ricordo di aver letto della malattia, anzi .

Il Maggiordomo Paolo , apprende, presumo, la notizia e decide di cambiare linea di difesa ( ma non “si era pentito e aveva detto tutto”?) e cambiare avvocato. Continua a leggere

FINITI GLI ATTACCHI ECONOMICI ALL’ITALIA, INIZIANO QUELLI POLITICI. I PREMI IN PALIO SONO DUE : IL FUTURO GOVERNO ITALIANO ( che non deve essere “italiano”) E IL FUTURO PAPA ( che deve essere “italiano) di Antonio de Martini

dai “tango bond ” che rischiavamo di non riuscire a collocare, siamo passati al “tango government” ( un passo avanti e due indietro) . Eppure è bastato: una serie di viaggi con aria compassata, sono bastati a convincere l’Europa che l’Italia è un paese credibile, anche se la guardia di finanza costa più degli scontrini che controlla, le tasse vengono solo annunziate e poi ritirate, i provvedimenti, snaturati strada facendo e i furti non sono diminuiti, anzi. Continua a leggere

LA CRISI FA PAURA PERCHÈ HA PORTATO AL DIVORZIO TRA BENESSERE E DEMOCRAZIA di Antonio de Martini

Nel secondo dopoguerra mondiale , sessantasette paesi sono stati in varie forme invasi e i rispettivi governi sostituiti con la forza dall’Est come dall’Ovest.
Negli ultimi anni, mentre l’Est, dopo l’Afganistan, sembra apprezzare maggiormente l’ipocrisia, l’Occidente sembra aver perso la pazienza e, mentre prima privilegiava il metodo del coinvolgimento di più paesi sotto l’egida delle Nazioni Unite, ora è passato ai metodi più spicci Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: