MEDIO ORIENTE. CONTINUA LA CAMPAGNA DI MINACCE E PROPAGANDA, MA NESSUNO OSA ATTACCARE. IL TEST CON L’AEREO TURCO HA MOSTRATO CHE L’ANTIAEREA SIRIANA E ‘ EFFICACE. di Antonio de Martini

Alla vigilia della conferenza dei donatori per l’Afganistan che si terra a Tokio, la segretaria di Stato USA Hilary Rodham Clinton dopo un blitz improvviso a Kabul per conferire al presidente Karzai il titolo di ” alleato preferito al di fuori della NATO”, è tornata ad occuparsi del suo nemico

preferenziale , Assad, incurante di quel che avranno pensato Australia, India, Filippine. Corea , Pakistan e Giappone del certificato di fedeltà la cui fondatezza regge sullo stesso numero di amici che ho io in quel di Talamone ( Grosseto).
In realtà , fallito il tentativo di ottenere via libera dalle Nazioni Unite a causa del veto congiunto di Cina e Russia ; arenato il vertice a due a margine del G20 in Messico e la riunione multilaterale di Ginevra dove la Russia è riuscita a far valere il principio di non ingerenza militare e di gradualità nel processo di cambiamento, alla Clinton non è restato che minacciare i militari siriani ( ” il popolo si ricorderà di loro”) e Cina e Russia ( ” per questa scelta, pagheranno un prezzo”) ed accettare il responso dei militari che sono e restano convinti che la Siria dispone di un apparato di difesa antiaerea mobile, moderno, numeroso quanto basta per tenere a bada le forze aeree NATO. Qualora volessero imporre una “no fly zone ” con la forza, non riuscirebbero a farlo, senza contare la reazione russo- cinese, niente affatto scontata.
Se riandate ai miei post riguardanti la guerra di Libia ( aprile 2011) troverete un paio di analisi militari della situazione, praticamente identiche a quella siriana, con in piu un riferimento ed un limite per gli USA: Assad padre, giunse al potere dopo la cocente sconfitta 70 aerei a zero contro Israele nel 1967. Tutta la forza aerea siriana abbattuta in due giorni, senza nemmeno ” il gol della bandiera”.
Lui, capo di SM dell’aeronautica, prese il potere e non dimenticò la lezione.
Invece di potenziare le forze di polizia , potenziò le forze armate in maniera da non dover più subire la supremazia aerea Israeliana , senza reagire adeguatamente.
Il limite degli USA è che, avendo reclutato in Libia gli islamisti piu facinorosi per lanciarli contro gli alaouiti, adesso non osano dar loro gli STINGER troppo piccoli e letali. Se anche uno solo di questi missili venisse usato sul territorio americano o contro un aereo USA, salterebbero tutte le teste della CIA, FBI e Pentagono.
Oltre al sistema Pantsyr 1 – che pare abbia abbattuto il Phantom Turco ad onta delle attrezzature elettroniche di ultima generazione con cui hanno testato le difese siriane – le truppe di Assad si sono approvvigionate con un nuovo letale sistema antiaereo ” spallegiabile” ( l’equivalente dello Stinger americano) e in questa situazione sarebbe problematico persino attaccare un singolo camion, senza parlare della sproporzione tra il costo del camion e quello di un aereo moderno ( mille a uno) .
Il nuovo obiettivo strategico americano , scartata l’opzione militare, pare ormai essere la preparazione di un colpo di palazzo promosso da militari che elimini il Presidente e magari affidi il potere interinale ad una personalità di minor conflittualità con gli USA.
In questa ottica, dopo tre annunzi di defezioni di generali di cui non sono state fornite le generalità, per il semplice fatto che probabilmente non esistono.
Infine la carta vincente: il nome del generale TLASS , figlio di Mustafa TLASS, ministro della Difesa
Siriano negli anni della guerra civile in Libano.
Nel Levante, il figlio di un ministro fa il ministro e se è un fesso, fa il generale e basta.
Se le probabilità di organizzare un colpo di palazzo fossero state consistenti, non lo avrebbero fatto ” esfiltrare ” e lo avrebbero usato per incastrare il Rais al momento opportuno.
In realtà del giovane TLASS si può dire quel che Churchill diceva dei nobili: sono come le patate, la parte migliore sta sottoterra.
Se ci si deve rifare alla storia, gli americani hanno un precedente infausto a meta anni cinquanta proprio in Siria: tentarono di organizzare un colpo di Stato naufragato nel ridicolo.
Avevano usato un loro “specialista” che era riuscito a fare un ” golpe” in Guatemala ai danni del colonnello Jacobo Arbenz, che si era messo in testa di fare una riforma agraria ai danni anche delle multinazionali delle banane.
Il giovane Douanne Clarridge era della partita. Ora, con un piede nella tomba e le tasche piene di dollari, cerca la rivincita. ( per maggiori informazioni sul soggetto, vedi post del 24 gennaio 2011).

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • EU SPIRITO 27  Il luglio 10, 2012 alle 3:43 pm

    E’ evidente che non succedera’ niente
    vista la mala parata USA israele UK e qualche altro paese pronto ad accodarsi non osano attaccare la Siria
    fanno i gradassi solo quando possono senza troppi danni
    Visto che soltanto la Siria evidentemente si batte bene e dietro la Siria c’e’pronta Russia Cina e Iran …. meglio di no !
    la Clinton puo’ straparlare finche vuole ma i fatti sono questi
    niente terza guerra mondiale e meno male !

  • EMME  Il luglio 14, 2012 alle 7:40 am

    la cosa evidente che stanno facendo gli americani è quello di far suonare a gran voce la grancassa del discredito mediatico che riempie i telegiornali (mi capita di vedere solo i nostri). stando ai nostri tg in Siria avvengono stragi ogni notte. io credo poco che Assad faccia strage dei propri bambini. sono piu’ propenso a pensare che le stragi siano compiute da infiltrati e poi imputate ad Assad per screditarlo. Si ripete il protocollo usato in Libia. Personalmente sono contento che Russia e Cina si siano opposti. Antonio come mai non l’hanno fatto con la Libia?

    • antoniochedice  Il luglio 14, 2012 alle 8:17 am

      Non avevano capito l’ambiguita’ dei termini della risoluzione ONU e la sete di sangue del piccolo Nicolas pronto a tutto per essere rieletto. In margine al festival di Cannes e’ stato presentato in molte sale francesi il documentario di Henry Levvy , ispiratore della guerra. Ha avuto, secondo il Nouvel Observateur di 2 settimane fa, una media di 19 spettatori a spettacolo. Giustizia e’ fatta.

  • Wejdź Na tą stronę  Il agosto 19, 2014 alle 2:26 pm

    Very good post! We will be linking to this particularly great content on our website.

    Keep up the great writing.

  • How To become a Alpha male Ebook  Il settembre 7, 2014 alle 10:58 am

    Otherwise, you’re going to shoot yourself in the foot somehow.
    Who said an alpha male is someone masculine and hardcore. Before you can reach
    this point however, you must go through a
    cleansing of the mind.

  • tempiemkrummj.wordpress.com  Il dicembre 8, 2014 alle 11:11 am

    Thanks for finally writing about >MEDIO ORIENTE.

    CONTINUA LA CAMPAGNA DI MINACCE E PROPAGANDA, MA
    NESSUNO OSA ATTACCARE. IL TEST CON LAEREO TURCO HA MOSTRATO CHE LANTIAEREA SIRIANA E EFFICACE.
    di Antonio de Martini | IL CORRIERE DELLA COLLERA <Liked it!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: