SE UN DEPUTATO – MINISTRO PER CINQUE ANNI – MUORE SENZA UN SOLDO, E’ UNA NOTIZIA O NO? di Antonio de Martini

Ieri nell’aula magna del Polo Universitario di Grosseto, l’Associazione ” Libera Opinione” ha commemorato, per iniziativa di Mauro Carri, dinamico imprenditore della zona, il concittadino

Randolfo Pacciardi, uno dei più rappresentativi uomini politici che la Maremma ha donato all’Italia.
Oltre al sottoscritto, hanno riferito ai numerosi e attenti uditori che hanno sfidato il caldo, l’ing Mario Luzzetti esponente di ” Nuova Repubblica” e amico di Pacciardi di una vita e Stefano Adami dell’Università di Chicago.
Riporto ” nugellae” che non devono essere dimenticate e le condisco col mio solito aceto.
Durante una seduta un po’ noiosetta della Costituente, Piero Calamandrei passa a Pacciardi un bigliettino con una strofetta: ” aspettavamo l’evento tutti lieti/ e abbiamo avuto questa/ Dio ci aiuti/ repubblica monarchica dei preti.”
Oggi si scambiano sms coi numeri telefonici delle squillo. Gli etero.
Un simpatico avvocato di cui rimpiango non aver capito il nome, racconta di aver assistito da bambino alla telefonata di Pacciardi a suo padre in un mattino del 46.
” Piero abbiamo fatto la Repubblica” e piansero silenziosamente entrambi al telefono per dieci minuti.
Immagino la stessa scena ripetuta nel 1970: “Piero abbiamo fatto la Repubblica” e giù lacrime.
Per mezz’ora.
Luzzetti ricorda un cortese scambio di vedute con un diplomatico inglese che lamentava una visita in Egitto di Pacciardi insinuando che poteva essere vista come una infedeltà verso la NATO.
E Pacciardi, ” certamente lei non lo pensa, come io non penso che le comprovate e ripetute vostre forniture di armi a Tito, possano essere intese come vostra infedeltà verso la NATO.”

Un episodio che Luzzetti non racconterà mai: oltre a progettare la tomba in cui riposano Luigina e Randolfo Pacciardi, l’ha finita di pagare lui.
Pacciardi aspettava il 27 del mese per ricevere la pensione della Camera dei Deputati. È morto il giorno sedici.
Problematiche che i moderni democratici non conoscono.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Roberto  Il giugno 18, 2012 alle 9:27 am

    Sono orgoglioso di essere pacciardiano ed incazzato perchè oggi dicono di esserlo tutti. Soprattutto quei quattro gatti che tengono in piedi un comitato elettorale spacciandolo come partito repubblicano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: