IL CAPO DEI SERVIZI SEGRETI TEDESCHI, HEINZ FROMM, SPEDITO IN PENSIONE ANTICIPATA

Fuori dalla Germania, pochi hanno seguito la vicenda razzista della gang , fondata da una donna,
che ha ucciso otto uomini d’affari turchi, uno greco ed una donna poliziotto nel tentativo di bonificare il popolo tedesco dalle contaminazioni mediterranee.

Gli omicidi – altra forma di razzismo ” perbenista” serpeggiante tra i servitori dello Stato germanico- sono stati , per anni, attribuiti a regolamenti di conti tra malavitosi e la vera ragione degli assassinii è stata capita solo dopo una rapina per autofinanziamento andata a male .
Nel corso dell’inchiesta che ha coinvolto tutti i servizi di sicurezza nazionali ( interno e estero) e regionali, si è scoperto che il BND , ufficio per la Difesa della Costituzione, equivalente del nostro servizio segreto militare , era al corrente dell’esistenza del gruppo razzista, lo monitorava ed aveva reclutato qualcuno in quell’ambiente.
All’affiorare della vicenda, sono stati bruciati sette dossier attinenti al caso piuttosto che consegnarli alla commissione parlamentare sul caso e non è stato possibile appurare se si è trattato di un errore ( non si capisce di che tipo) o di un deliberato occultamento di prove.
Nel dubbio, il capo del servizio è stato pensionato anticipatamente.

Se ne deduce che i tedeschi sono ancora profondamente permeati di razzismo anti mediterraneo ad ogni livello (di giovinastri, dei poliziotti regionali, dei quadri e dirigenti dei servizi di intelligence) al punto che per sette anni la gang nazional socialista abbia potuto agire indisturbata, mentre tutta l’attenzione della intelligence era indirizzata contro il pericolo islamista del post 11 settembre ( altra forma di razzismo).
Resta però ancora intatta la capacita dello Stato di punire e dei suoi servitori di accettare la punizione, senza andare a piagnucolare dai giornalisti o al TAR.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Roberto  Il luglio 5, 2012 alle 9:23 am

    In Germania i brigatisti li “suicidano”. Da noi sono al governo

    • antoniochedice  Il luglio 5, 2012 alle 9:25 am

      Beh, adesso sappiamo perché non siamo al governo e come arrivarci, se lo vogliamo.

  • Roberto  Il luglio 5, 2012 alle 6:05 pm

    pepatina…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: