DOPO SCIENTOLOGY, UN TRIBUNALE FRANCESE CONDANNA ANCHE L’OPUS DEI. IN ITALIA LO STATO NON INTERVIENE CONTRO LO SFRUTTAMENTO DA PARTE DELLE SETTE PSEUDORELIGIOSE.

http://corrieredellacollera.com
il 26 Marzo scorso, in Francia, dopo un processo durato dodici anni, la corte d’appello di Parigi ha condannato l’Opus Dei, una setta cattolica fondata nel 1928, che ha raggiunto la setta americana Scientology, nel novero dei condannati da un tribunale repubblicano.
Estratto della sentenza è stata pubblicato, per ordine del giudice, sui quotidiani Le Figaro e La Croix.

L’accusa, è di quelle non leggere, sanzionata anche moralmente dal Papa Francesco nel discorso fatto ai fedeli in Piazza San Pietro, la domenica in cui accennò alla “Amata Siria”: lo sfruttamento degli esseri umani da parte di altri esseri umani.

Ecco la sentenza nell’estratto del difensore maître Rodolphe Bosselut:

“Par arrêt du 26 mars 2013, la Cour d’Appel de Paris (Chambre 1 Pôle 6) vient de déclarer l’Association de Culture Universitaire et Technique (ACUT) qui gère l’école hôtelière de Dosnon (ETPH) et le centre international de rencontres de Couvrelles, ainsi que les deux responsables desdits établissements, coupables de travail dissimulé et de rétribution inexistante ou insuffisante du travail d’une personne vulnérable ou dépendante.

« Par arrêt du 26 mars 2013, la Cour d’Appel de Paris a condamné l’ACUT à une amende de 75.000 €, Madame BARDON DE SEGONZAC et Madame DUHAIL, responsables de l’Ecole Technique Hôtelière de Dosnon et du Centre International de Rencontres de Couvrelles (Aisne), a une amende de 3.000 € chacune pour travail dissimulé en ayant fait une exploitation abusive du travail bénévole de membres de l’Opus Dei et pour rétribution contraire à la dignité en ayant profité du jeune âge et de la situation de dépendance de ses pensionnaires, élèves ou stagiaires, ainsi que de la vulnérabilité d’une numéraire auxiliaire (Catherine TISSIER) pour rémunérer insuffisamment ou se passer de rémunérer leur travail. ».

Per chi non sapesse il francese, riassumo : la signorina Catherine Tissier all’età di quattordici anni venne attirata in una scuola alberghiera ( che non mostrava di appartenere all’Opus Dei, mentre dalla sentenza in poi lo dichiara sulla targa ) per un corso triennale.
A poco a poco è stata trasformata da tiepida cristiana come tutti, in una zelantissima “numeraria ausiliaria” e da studentessa stagista in una serva non pagata. Per dodici anni.

Ridotta a 39 chili e in uno stato depressivo che l’ha condotta alle soglie della morte, è stata salvata dai familiari che l’hanno sottratta a viva forza al suo destino minacciando una denunzia per mancata assistenza a persona in pericolo, se non l’avessero lasciata uscire per curarsi.
Oggi la signorina Tissier ha 43 anni ed è libera. Il suo ” corso triennale” è durato trenta.

Prendo questa penosa notizia da ” Paris Match” il settimanale francese più moderato che esiste, da un articolo di Isabelle Léouffre. augurandomi che il Vaticano intervenga con energia nei confronti di queste sette che mirano unicamente all’incremento di potere e ricchezze sfruttando creature deboli, minorenni e bisogni.
Disavventure analoghe si sono registrate in Italia con un’ altra setta denominata Legionari di Cristo in cui c’è stato un energico intervento Vaticano, ma nessuno, a mia scienza, da parte dello stato.

Annunci
Trackbacks are closed, but you can post a comment.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: