LA CINA SEGUE A RUOTA LA BCE ED ABBASSA IL TASSO IN PARALLELO ALL’EUROPA. BRUTTO SEGNO. di Antonio de Martini

Il fatto che la Cina abbia anch’essa abbassato il proprio tasso di interesse un’ora dopo la decisione della Banca Centrale Europea, rende, meglio di ogni altra considerazione, evidente la necessita di stimolare l’economia che sta rallentando ovunque nel mondo.
In contemporanea, anche l’Inghilterra ha dato il via al suo piano di QE ( quantitative easing: facilitazione quantitativa) ossia massiccia iniezione di moneta nel circuito economico volta a far continuare a girare l’economia reale.
Un esperto BBC ha stimato che l’economia inglese potrà contare su un incremento dello 0,5% in più del PIL, ma che non sarebbe bastato a decollare, a causa della recessione in Europa Continentale, che rallenterà le attività britanniche spesso legate alla finanza.
Ovviamente, anche senza la resistenza delle banche, non ci sarà un incremento del PIL e non ci sarà ripresa. L’investimento non raggiunge la massa critica.
La maggior parte degli addetti pensa che il prossimo passo consisterà nell’intervento BCE consistente in acquisti di Bond spagnoli prima e italiani poi, per Mantenere gli interessi a livello accettabile.
Questo intervento BCE serve a evitare il fallimento , ma non consente la crescita, ne la riduzione della disoccupazione.
Poiché la BCE ha ormai il tasso di sconto vicino allo zero ( 0,75%), non potrà più manovrare che variando la quantità di denaro in circolazione .
Molto denaro in circolo, aumenta l’inflazione e diminuisce la disoccupazione.
Poco denaro in circolo, aumenta la disoccupazione e si verifica un processo di concentrazione delle industrie e delle banche.
La Federal Reserve americana sta attuando massicce iniezioni di liquidità , tanto che il dollaro e la moneta a più forte circolazione nel mondo.
La seconda moneta – per quantità – in circolazione nel mondo NON è l’Euro : sono i punti premio emessi dalle compagnie aeree mondiali per stimolare la fedeltà dei viaggiatori
Si tratta di una manovra di grande pericolosità economica cui l’Economist negli ultimi anni ha dedicato due servizi ( le Monde, uno) .
In pratica , le compagnie aeree stampano moneta elettronica senza alcun controllo, fidando sul fatto che solo il 21% viene portato all’incasso con richieste di premi.
Il sistema ha fatto scuola e anche supermercati, società petrolifere, alberghi , si sono aggregati aumentando a dismisura il numero di punti in circolazione che, se messi all’incasso in contemporanea, produrrebbero fallimenti a catena.
Intanto pero, il sistema dei punti aiuta la lubrificazione della macchina economica di riferimento.
Per l’Euro, la terza moneta per quantità al mondo, la situazione è simile( ma qui c’è il controllo BCE) .
Abbiamo la scelta tra adottare , come gli USA , il Q E ( quantitative easing) o cercare di ripristinare
un nuovo rapporto tra quantità di denaro in circolazione e oro quale riferimento/limite, come vorrebbe fare la Germania.
La Banca Centrale Europea , pur non avendo tutte le caratteristiche di una banca centrale ( ad esempio non può stampare moneta, mentre Alitalia, si!) deve comportarsi come tale, pur avendo un braccio legato .
Mario Draghi, finora si è destreggiato innovando rispetto al predecessore Trichet, prestando oltre settecento miliardi alle banche europee ( che non le hanno messe in circolo, vanificando lo sforzo); comprando temporaneamente dei Bond ai paesi in difficoltà ; il prossimo passo sarà comprare i Bond istituzionalmente per tenere accettabilmente bassi gli interessi ed evitare ” default” nella restituzione del fondi erogati, ma sappiamo già che NON sarà sufficiente a creare crescita.
La Francia sta convertendosi al QE per fermare l’aumento dei disoccupati iniziato in Aprile.
Noi , che siamo il debitore più importante della Francia, dovremo seguire.
Prima ci decidiamo, meglio sarà .

Annunci
I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: