STATI UNITI D’AMERICA: CENTO ANNI DI SOLITUDINE. DALL’ISOLAZIONISMO ALL’ISOLAMENTO POLITICO. ( seconda parte). di Antonio de Martini

La strategia imperiale di Brezinski è stata rinnegata anche dall’ideatore. Il solo risultato è che gli Stati Uniti stanno superando Israele nella classifica dei paesi più detestati del mondo. L’America non può governare un mondo in cui tutti la odiano.

IL CORRIERE DELLA COLLERA

http://corrieredellacollera.com
nella ” puntata” precedente abbiamo esaminato una serie di momenti e di eventi, alcuni in nuce che segnalano l’allontanamento degli alleati tradizionali degli Stati Uniti e il lento processo di isolamento cui la politica estera degli USA sta sottoponendo il paese.

La dirigenza americana sembra non rendersi conto della differenza tra isolazionismo del XIX secolo ( voluto e richiamabile) e isolamento del XXI secolo ( subìto e di difficile richiamabilità).

View original post 926 altre parole

Annunci
Trackbacks are closed, but you can post a comment.

Commenti

  • noideuroma  On settembre 4, 2016 at 7:19 pm

    COMPLIMENTISSIMI: UNA ANALISI ” DI PROFONDITA’ “, E DI ALTO LIVELLO ICONOLOGICO, SUI MOTIVI BASILARI PER CUI “LA GGGENTE “, FATTI ALLA MANO, HA PERSO LA FIDUCIA NEGLI USA, CERTO NON ULTIMO IL FATTO CHE SI DEDICHINO A DISTRUGGERE PROPRIO STATI E POPOLI ALLEATI, quelli di questo Iscariota collettivo hanno commesso l’ errore di ‘fidarsi’.

    Perché quelli ‘non amici’ hanno dimostrato di sapersi difendere dalle aggressione, e di sconfiggerli.

    GC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: