Copia tu che copio io

a giugno ho postato un video in cui dicevo che in Grecia una ricerca di una università denunziava che il numero delle prostitute era passato da 15.000 a 17.000 e in alcuni cadi la tariffa era di tre euro.

Ecco tre siti che per riscaldare le tristi notti novembrine hanno pensato bene di riprendere la notizia con quattro mesi di ritardo.

Mancano di fantasia. Con tutte le notizie che vi sono in questo periodo, si poteva far meglio.
Ancora una volta abbiamo fatto scuola.  

http://vocidallestero.it/2015/11/30/independent-ragazze-in-grecia-si-prostituiscono-per-fame/

http://www.imolaoggi.it/2015/11/29/grecia-il-dramma-della-poverta-prostitute-per-un-panino/
http://www.lettera43.it/cronaca/grecia-con-la-crisi-vola-il-mercato-della-prostituzione_43675177578.htm
 

Annunci
Trackbacks are closed, but you can post a comment.

Commenti

  • ...  On dicembre 1, 2015 at 6:18 pm

    L’ha ribloggato su Il Blog di giornalismo economico e finanziario.

  • gicecca  On dicembre 2, 2015 at 10:55 am

    Più che “abbiamo” fatto scuola mi parrebbe più esatto “ho” fatto scuola (a meno che tu non abbia usato il plurale majestatis come il Papa di una volta).
    Poi, essere copiati da “vocidallestero” e da “lettera43” magari può inorgoglire (sono blog importanti ? non lo so), ma da “imolaoggi”, magari un po’ meno; non ti pare ? Ciao, Buon Natale. GiC

    • antoniochedice  On dicembre 2, 2015 at 10:57 am

      Non dimentico il ruolo del regista, operatore.. Buone feste anche a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: