SPAGNA: BAMBOCCIONE DI 28 ANNI INVENTA LA VALIGIA CHE TI SEGUE COME UN CAGNOLINO GRAZIE AL BLUETOOTH. di Antonio de Martini

Le migliaia di brillanti ricercatori italiani , che il TG3 segue amorevolmente mentre vagano raminghi per il mondo in cerca di lavoro degno del loro ingegno, d’ ora in poi non dovranno piu trascinare penosamente il bagaglio da un aeroporto all’altro: un ” bamboccione” spagnolo di 28 anni si è inventato una valigia che non richiede sforzi fisici per essere trascinata.

Una tecnologia Bluetooth inserita
nel cellulare del proprietario, pensa a fornire la direzione e un paio di piccoli binari fuori e un motorino dentro la valigia, consentonto di seguire il proprietario e anche di superare eventuali gradini.
Finiti i colpi della strega, la fatica, i muscoli indolenziti. Anziani e handicappati potranno muoversi in maniera indipendente dal benvolere di improbabili facchini.
La valigia ti segue come un cagnolino fedele, fa vibrare il cellulare se qualcuno la ferma o la fa cadere urtandola: le serrature scattano automaticamente ed evitano così possibili saccheggi.

L’inventore si chiama Rodrigo Garcia Gonzales, è uno studente universitario al Politecnico di Madrid ( ricordate l’invettiva del vice ministro Michel Martone contro coloro a 27 anni non ancora laureati, da lui definiti ” sfigati”?) e si è preso anche il tempo per battezzare la valigia con un nome quasi onomatopeico: ” Hop”.

Niente di trascendentale: la valigia e la tecnologia Bluetooth già esistevano,mentre i facchini erano scomparsi da un pezzo.
Lo spirito pratico del giovane ha fatto il resto e adesso rischia di vendere il suo brevetto a buon prezzo.
La notizia, pescata dalla edizione odierna on line di ” Le Figaro”, è seguita da un convincente video illustrativo sponsorizzato dalla Vuitton.
Potremmo proporre agli Spagnoli di scambiare un loro ” studente sfigato” con un nostro vice ministro ” uniproprietario lieve difetto caratteriale, momentaneamente disponibile molto esperto di Bluetooth e di messaggi in genere.”

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: