GIOVANNI LUPERI. CHI ERA COSTUI ?

L’altro giorno ho scritto un post sul fatto che tutti i reperti riferentesi all’attentato terroristico di Brindisi in cui è morta la studentessa Melissa Bassi, sono andati ” accidentalmente bruciati” e le eventualita di trovare nuove prove o complici, sono andate in fumo, in contemporanea al cambio della guardia avvenuto ai vertici della polizia.

Esiste un blog la cui opera è meritoria, in quanto archivia gli articoli che appaiono per nome.
Ad esempio, su LIQUIDA.IT ho trovato un mio post in cui citavo la studentessa Emanuela Orlandi a margine di un incidente automobilistico mortale.
Poi c’era un altro post mio rubricato sotto la voce GIOVANNI LUPERI.
Incuriosito l’ho letto.
Parlava di Giovanni, ma DE GENNARO, ex capo della polizia e attualmente sottosegretario con delega ai servizi segreti.
Ho cercato su Internet ed ho scoperto che Luperi è uno dei tre funzionari di polizia interdetto dai pubblici uffici, ma io ho citato unicamente De Gennaro chiedendone le dimissioni. Luperi non l’ ho citato, anche perché sono sempre stato del parere di punire chi comanda e non chi obbedisce. Non può far altro.
Chi ha cambiato l’etichetta sull’ articolo intestandolo a un semisconosciuto e cancellato il nome di De Gennaro ?

Annunci
I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Carlo Cadorna  Il luglio 13, 2012 alle 8:10 pm

    Avranno fatto un servizietto “segreto”……….

  • EMME  Il luglio 14, 2012 alle 7:01 am

    è gia’…servizietti segreti. dal dopoguerra hanno scritto la nostra storia.

  • Roberto  Il luglio 14, 2012 alle 9:37 am

    mi viene in mente il povero Calipari. Rapivano italiani (comunisti) in Iraq e si spendeva un fiume di denaro per farli liberare. Poi gli americani si “sbagliano” e gli fanno la festa. Fine dei rapimenti di italiani in Iraq. Che la bomba di Brindisi possa vedere coinvolti i nostri pompapio è verosimile vista l’approssimazione…

  • Conte di montecristo  Il novembre 28, 2012 alle 12:47 pm

    Giovanni Luperi semisconosciuto??? E’ stato il nr 2 dell’antiterrorismo, ha fatto catturare la Lioce delle Nuove Brigate Rosse (per la quale fu ospite di Bruno Vespa a Porta a Porta), recentemente era al Dipartimento Analisi dell’Aisi (ex-Sisde). Nel video della Caserma Diaz lo si vede con una busta in mano dove poi si scoprirà ci sono le famose molotov.Proprio sconosciuto non mi pare

    • antoniochedice  Il novembre 28, 2012 alle 1:05 pm

      Io non lo conoscevo . Grazie per le informazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: