GIORNALISTI VIL RAZZA DANNATA. di Antonio de Martini

Il primo ministro italiano Mario Monti perde di lucidità.
Dopo aver detto in Parlamento che a sua conoscenza i cosiddetti ” poteri forti ” non esistevano – citatissimo dalla stampa- e dopo aver dichiarato in conferenza stampa – citatissimo anche questa volta – che gli risultava aver perso l’appoggio dei ” poteri forti” ;

dopo aver detto, l’abbiamo citato il 21 giugno, anche qualche altra sciocchezza sull’evasione fiscale; oggi ha superato se stesso e i ruffiani delle redazioni, non c’è una altra definizione più blanda, ne riportano la dichiarazione come si trattasse di un novello Cincinnato, che si ritira a vita privata dopo la vittoria, pieno di modestia ed amor patrio: “non mi presenterò alle elezioni.”
In realtà , per adesso l’unica vittoria l’ha riportata la nazionale di calcio che lui voleva abolire il campionato per un paio di anni. Altra dichiarazione a pera.
Potrebbe trattarsi dei primi sintomi di un attacco di demenza senile precoce e in tal caso va sostituito prima del vertice, se non risponde a questa domanda semplicissima.
Si è mai visto un senatore a vita presentarsi alle elezioni?
Gli stessi giornalisti che pochi giorni or sono scrivevano che Cossiga aveva nominato Andreotti senatore a vita per sottrarlo alla conta elettorale, citano acriticamente la dichiarazione.
Non mi da tanto fastidio la dichiarazione di Monti, quanto il fatto che tra tutti i giornalisti d’Italia, non uno gli abbia fatto notare la sciocchezza. Possibile che siano tutti servi?
Come può vivere una democrazia in queste condizioni? Non sarebbe meglio bonificare la comunicazione abolendo le sovvenzioni alla Stampa e far assorbire dall’INPS l’istituto previdenziale dei giornalisti?

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • stefano  Il giugno 28, 2012 alle 11:21 pm

    Ma il loro servilismo è legato proprio al fatto che sono mantenuti dal Governo. Non si è mai parlato di risparmiare qualcosa lasciando che i giornali si mantengano per la loro capacità di essere presenti sul mercato. Altra zavorra sulle spalle di chi lavora e produce.

  • Luca  Il giugno 29, 2012 alle 9:20 am

    Di cosa scrivano i giornali italiani sinceramente non mi fido, oppure volendo essere piu’ precisi mi fido al 50%. Proprio riguardo a Monti ed alla fedelta’ di quanto riportato penso valga la pena dare uno sguardo a questa intervista del Washington Post a Monti appunto:

    http://tinyurl.com/c3rhrfp

    “If Italians become discouraged that their efforts aren’t helping, it could unleash “political forces which say ‘let European integration, let the euro, let this or that large country go to hell’, which would be a disaster for the whole of the European Union,” Monti said”

    Se gli Italiani si scoraggiano vedendo i loro sforzi vani, cio’ potrebbe liberare “forze politiche che dicono ‘abbandoniamo l’integrazione Europea, abbandoniamo l’euro, che vadano tutti all’inferno(?)’, il che potrebbe essere un disastro per l’intera Unione Europea,” ha detto Monti.

    Non mi fermo ad analizzare quanto riportato, mi limito a rilevare che di quanto sopra in Italia non e’ arrivata ne’ notizia ne’ sentore. Questo tenere all’oscuro mi fa preoccupare e d’altronde mi fa pensare: ma possibile che della politica europea se ne debba decidere in questi meeting, piu’ o meno pubblici, quando invece le decisioni politiche vanno prese in un Parlamento, Europeo aggiungerei?

    Concludo con un’ultima domanda, sui giornali: ci dobbiamo fidare di quello che dice il Washington Post, quale testata a questo punto e’ veramente autorevole?

    • antoniochedice  Il giugno 29, 2012 alle 9:36 am

      Se invece di testate parlassimo di teste, direi quella che abbiamo sul collo.
      Le mail ti raggiungono ovunque con BlackBerry® from Vodafone!

  • Roberto  Il giugno 29, 2012 alle 3:24 pm

    Lasciando perdere giornalisti ed economisti, che non capiscono (o fanno finta) una bella mazza, veniamo la tema di fondo: il sistema non funziona più. Non sarà certo l’alleanza Casini Bersani Vendola a salvarci. Cosa si fa? Come si pagano le onerose bollette? Questo non l’ho ancora capito e penso che non l’abbiano capito nemmeno i nostri politici (oddio..politici….si fa per dire…)

  • Roberto  Il giugno 29, 2012 alle 3:36 pm

    Tento di difendere Monti che ha piegata a novanta gradi la germania e quindi oggi mi sta simpatico:circa i poteri forti ha tentato di fare l’umorista inglese (farebbe bene a fare un corso d’aggiornamento a Livorno) e prima ha smentito di essere un uomo dei poteri forti perchè l’accusa era quella. Poi si è incazzato con il Corsera ed ha voluto far notare che non lo appoggiavano più (battutona!).
    Nel rispondere che non si candidava alle elezioni intendeva dire come Presidente del Consiglio perchè anche lui è convinto che siamo in una repubblica presidenziale e non parlamentare. Bisogna riconoscere che berlusconi ha reso galline anche quelli che pensano di essere preparati e Monti si è dimenticato di essere Presidente del Consiglio proprio perchè non siamo in una repubblica presidenziale . Bisogna far dare l’esame di educazione civica a tutti gli italiani che votano. Forse le cose cambierebbero. Ed i politici direbbero meno cazzate.

    • antoniochedice  Il giugno 29, 2012 alle 4:22 pm

      Avrai notato che non ho attaccato Monti, quanto i giornalisti. Il premier non ha bisogno di presentarsi alle elezioni e lui e’ la prova vivente di quel che dico. Se vogliamo difenderlo, e vogliamo, ci basta immaginare cosa sarebbe successo se ci fosse stato Berlusconi: avrebbe portato uno schermo proponendo di vedere la partita e dopo la vittoria, avrebbe fatto portare a sue spese dei ” bombolotti al pomodoro e basilico” spiegando che sono i colori della bandiera italiana, avrebbe regalato alla Merkel un braccialetto in platino con appesi due palloni di calcio in oro e costretto l’ambasciatore a cantare con lui ” chi ha dato, ha dato, ha dato e chi ha avuto, avuto, avuto,” chiedendo ai cameramen una panoramica dal basso che gli valorizzasse la statura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: