CROSETTO (PDL) ALLA SETTE: PER RECUPERARE LIQUIDITA’ TOCCARE LE FONDAZIONI BANCARIE, L’ORO DI BANKITALIA E LA LIQUIDITA’ DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI. FINALMENTE!

L’ex sottosegretario alla Difesa Crosetto, parlando della crisi italiana finanziaria ha finalmente proposto di metter mano al patrimonio delle fondazioni bancarie – che ha valutato in 250 miliardi- ed ha rivendicato la proprietà’ pubblica dell’oro depositato presso la Banca d’Italia, chiedendo che si ponga mano anche a quello. Egli ha anche citato la liquidità della cassa depositi e prestiti.
La Signora Emanuela Palermi ( partito dei comunisti italiani) e il rappresentante del PD ( Orlando) si sono detti assolutamente d’accordo, mentre la onorevole Flavia Perina di FLI ha signorilmente sorvolato sulla questione che evidentemente le riusciva nuova.
Finalmente cominciamo a trovare qualcuno che abbia il coraggio di tirare fuori gli argomenti veramente importanti e divulgarli in televisione. Il problema dei problemi e’ quello di trovare rapidamente dei fondi e per avere quelli delle fondazioni bancarie basta un decreto.
La Perina ha cercato di spostare la conversazione – utilizzando un accenno della Palermi – distraendo l’uditorio parlando della corruzione che si annida negli enti pubblici. Verissimo.
Peccato che non si sia resa conto di trattare lo stesso argomento: le fondazioni bancarie sono i nidi in cui si allevano i pulcini del potere occulto – la signora Fornero e’ l ‘esempio classico essendo nella fondazione S Paolo – che non ha conquistato il denaro che amministra, non lo amministra se non nel proprio interesse , non ne risponde a nessuno e lo trasmette per cooptazione.
Si tratta di una parte del patrimonio pubblico.
Alberto Orioli vice direttore del SOLE 24 ORE difensore d’ufficio del governo, ha parlato del mercato del lavoro e del conflitto generazionale evitando di pronunziarsi sulle fondazioni bancarie, sull’oro di Bankitalia ecc. complimenti. Diventerà direttore.

I trackback sono chiusi, ma puoi postare un commento.

Commenti

  • Salvatore Cerone  Il dicembre 21, 2011 alle 10:29 am

    L’oro italiano non si deve toccare. Nelle prossime venture tempeste valutarie sara’ d’importanza strategica averne molto.
    Tra le altre cose il nostro oro e’ per la maggior parte presso la fed di NY e londra… sempre che sia ancora li’…

    • Stef  Il dicembre 22, 2011 alle 12:12 am

      io non ci conterei troppo….

  • Edoardo  Il dicembre 24, 2011 alle 11:28 am

    Il sistema attuale di produzione della moneta si nutre di qualunque bene materiale e immateriale… figuriamoci se disdegna l’oro! Lui (il moloch di cui sopra) non dovrebbe vedere l’ora di metterci le mani… al punto che piuttosto mi sorge il dubbio che ce le abbia già messe!
    Non mi sorprenderei se saltasse fuori (al momento opportuno) qualche documento “”segreto”” che rivelasse la scomparsa del “nostro” oro.
    Per noi italioti i golpe di questo tipo non sarebbero una grande novità. Sidney Sonnino, docet.

  • blacklord  Il febbraio 7, 2012 alle 3:43 pm

    L’oro non si tocca assolutamente e nemmeno la liquidità di Cassa Deposito e Prestiti che è ricchezza VERA dei risparmiatori italiani!
    Le 2400 tonnellate d’oro italiano fanno gola al FMI.
    Che diamine significa gettare questa VERA ricchezza nel pozzo senza fine della speculazione finanziaria? Qui si dimostra la totale incompetenza sia in PDL che PD e altri polit-italioti che neanche sanno esprimersi a riguardo! Ci siamo già dati molto all’estero sia come debito pubblico che come patrimonio con le privatizzazioni, e ora? togliamo anche l’oro? e poi toccherà alle mutande? Ci annetteremo all’Africa come paese colonia sottosviluppato?

    Nessuno ha capito che tutta questa svalutazione dell’Italia è un bluff, e i danni non sono causati internamente ma arrivano dall’esterno, sono le idrovore dei derivati, e le varie leve finanziarie assurde che operano le banche anglosassoni e nord europee. Già è stato un errore coinvolgere il nostro sistema bancario in quello schifo… e dopo i danni subiti ora molti ancora pensano di fare come ci comandano verso la catastrofe! incredibile. Il debito va congelato al più presto e sottrarsi al gioco o verremo spolpati all’osso.
    Ditemi voi che altro asset è affidabile in questo momento… nessuno eccetto l’oro performa bene, e resterà alto anche se salta l’euro. Già stanno facendo la corsa all’oro, pensate sia un caso?

    • antoniochedice  Il febbraio 7, 2012 alle 4:44 pm

      Il post diceva che finalmente qualcuno che non fossi io suggeriva allo Stato di impossessarsi delle fondazioni bancarie PER Rilanciare l’economia.
      Ogni tanto compare un tizio, sempre con pseudonimi , che cerca di rilanciare rispetto alle mie posizioni cercando di fare il Robespierre. Credo che daro’ uno sguardi all’IP.
      Le mail ti raggiungono ovunque con BlackBerry® from Vodafone!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: