Il Corriere della Collera N 3: Francesco Cossiga fino all’ultimo

Francesco Cossiga ha fino all’ultimo gareggiato con questa Repubblica sperando di vederla morire prima di lui.  Il dispiacere per la sua morte è quasi annullato dal disgusto che provo dal vederlo elogiato dagli stessi sciagurati che lo osteggiarono e dilegiarono quando era in vita. Violante, persino lui, adesso millanta amicizia confondendola con i contatti politici cui ci si deve piegare, a volte, anche con gente come lui.

Gli dobbiamo tutti riconoscenza per aver decretato a Pacciardi il riconoscimento dei funerali di stato.

E’ stato forse pensando a come si svolse quella cerimonia, (l’elogio funebre fu recitato da Spadolini e Giorgio la Malfa) che deve aver chiesto l’assenza di autorità alle proprie esequie.

Egli ha fatto parte della esigua schiera di politici Dc che si impegnò a non accettare la posizione neutralistica del Vaticano come politica estera dell’ Italia in caso di conflitto.

Il suo limite è stato di non aver voluto assumere iniziative di sorta “ fino a quando esisterà la DC”. Così disse a una delegazione di Nuova Repubblica che lo sollecitava ad una iniziativa politica decisa e così fece. Quando volle muoversi, fu tardi.

Che la sua terra lo accolga e gli dia la pace che non ha trovato in vita.

Antonio de Martini

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: