Tag Archives: Africa

COME RISOLVERE IL PROBLEMA DELL’INVASIONE DAL SUD DEL MONDO. ( video di 16 minuti) OVVERO COME CREARE 40.000 POSTI DI LAVORO PER MIGRANTI E MILLE PER ITALIANI CHE LI INQUADRINO. GUADAGNANDOCI.

Come bloccare o ridurre sostanzialmente il flusso di questa invasione di popoli disarmati che qualcuno teme che cambino la composizione del nostro paese?  Con un approccio organico e radicalmente nuovo in tema di trasporti, lavoro e politica dei visti. Continua a leggere

DUE NUOVI LEADER MEDITERRANEI: MATTEO RENZI E ABDEL FATTAH SISSI. PERFORMANCES A CONFRONTO. di Antonio de Martini

Nell’ambito mediterraneo L’Italia e l’Egitto hanno numerosi tratti in comune, compresa la recente leadership di due giovani catapultati alla guida dei rispettivi paesi dopo una gestione stanca e rassegnata di geronti ormai distratti dal pensiero della morte imminente.

Dopo essersi affidate Continua a leggere

LA RASSEGNA STAMPA DEL SABATO. di Giovanni Ceccarelli

.
• Dopo la comparsa dell’ISIS (o come lo si vuol chiamare) e il ritiro degli USA dall’Afghanistan il numero di “kamikaze” che si fanno esplodere è aumentato del 94% secondo l’Istituto per la sicurezza nazionale di Tel Aviv.
(Haaretz, 4 gen 15).
• Due gemelle dell’Illinois di 90 anni sono morte lo stesso giorno, a Natale 2014.
(CNN, gen 2015)
• Antony Banbury, il capo del gruppo delle N.U. che si occupa dell’Ebola Continua a leggere

CHI FA COSA: RASSEGNA STAMPA A CURA DI GIC (GICECCA).

MADRID, 21. Contributi azzerati per le piccole e medie imprese che assumono part time giovani con meno di trenta ’anni, fino a quando il tasso di disoccupazione non scenda al quindici per cento dall’attuale ventisei per cento. E Iva sospesa per le aziende finché non incassano le fatture emesse. Queste sono alcune delle misure annunciate ieri dal Governo spagnolo per rilanciare la crescita.

BRUXELLES, 21. La Commissione dell’Unione europea ha invitato gli Stati a destinare maggiori risorse al welfare, in modo di allentare le tensioni sociali e diminuire la povertà. Continua a leggere

GIUGNO DI PREPARAZIONE AL RAMADAN DICIANNOVE ATTENTATI CENSITI DA GRisk.

Nel solo di Giugno 2012, 252 morti accertati – tra cui due italiani – sono il tributo pagato alla situazione di tensione internazionale che si repira nell’area Medio Oriente Nord Africa. In Medio Oriente l’obiettivo sembra essere ormai chiaro : provocare una FITNA tra sunniti e sciiti, con le appendici Alawite e Drusa e Kurda, mentre in Nord Africa, in mancanza di sciiti, si sta accendendo una guerra tra Mussulmani e Cristiani in Nigeria. L’organizzazione Boko Haram non mi stancherò di ripeterlo – è la sola organizzazione “islamista” al mondo che nel nome non abbia un richiamo di tipo religioso ed è comparsa come un fungo dopo la pioggia, senza che nessuno ne avesse mai sentito parlare.

Continua a leggere

DOMANI INIZIA IN MESSICO IL G 20. PARLERÀ DI PACE , SVILUPPO E PROSPERITÀ ‘ O DI GUERRA E DISTRUZIONI NEL MEDITERRANEO?

Domani e dopo domani si riunisce in Messico il G20 . Una sorta di direttivo auto convocato del condominio-mondo che serve a cercare di dare al pianeta la sensazione di essere rappresentato e governato con saggezza. I partecipanti sono:

Continua a leggere

AFRICA. LIBIA: DALLA GUERRA CIVILE AL TUTTI CONTRO TUTTI. CHI PERDE E’ L’ITALIA. di Antonio de Martini

 Sapete l’ultima barzelletta che circola in quel di Tripoli?

Che differenza c’è tra Gheddafi e la confusione ? Risposta: Gheddafi era colonnello, mentre la confusione è generale.

Sei mesi dopo la morte di Gheddafi, la Libia si trova sotto l’influenza di tre forze politico-militari in forte attrito tra loro: Continua a leggere

Un’altra delusione USA : La Tunisia difende la propria sovranità nazionale e rifiuta le condizioni poste dalla Banca Mondiale per dare assistenza economica. di Antonio de Martini

Tunisi ha respinto le condizioni dettate dalla Banca Mondiale e dalla UE per la concessione di aiuti  economici alla Tunisia. Un portavoce del governo ha dichiarato oggi che quest’ultimo reputa inaccettabile  qualunque ingerenza straniera nella politica interna tunisina, giudicando ” fuori luogo” la richiesta di una stampa libera da parte della comunità internazionale. Continua a leggere

SCOPERTA: LA GERMANIA HA INSOLUTI IMMOBILIARI PARI A DUE TERZI DI QUELLI DELLA INTERA UNIONE EUROPEA. STA PERDENDO L’ALLEATO FRANCESE. PERCHE’ TOGLIERLA DALL’ISOLAMENTO POLITICO IN CUI SI E’ CACCIATA SENZA CHIEDERE COME PREZZO LA CREAZIONE DEGLI EUROBOND? ED ANCHE… di Antonio de Martini

Parliamo di insoluti. La Germania, ha insoluti pari a due terzi degli insoluti della intera Unione Europea. Date un’occhiata a questa statistica ( clikkare il link sotto) che vede l’Italia in una onesta posizione mediana, e facciamoci una domanda:

Continua a leggere

ELEZIONI IN EGITTO: I FRATELLI MUSSULMANI GIUDICANO “OFFENSIVA” LA CANDIDATURA DEL GENERALE SOLEIMAN ALLA PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA di Antonio de Martini

Mentre i fratelli mussulmani avevano considerato con democratica sufficienza l’annunzio di candidature da salotto come quella di El Baradei – più conosciuto e apprezzato negli USA che in Patria – l’annunzio della candidatura del settantaquattrenne generale già capo della intelligence e primo successore – pro tempore – di Hosni Mubarak, ha gettato lo scompiglio tra le file degli islamici in politica , Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 689 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: