Category Archives: Uncategorized

La Siria vuole dire tutti gli equilibri del Levante. di Antonio de Martini

antoniochedice:

27 marzo 2011 : NON POSSONO DIRE CHE NON LO SAPEVANO….ERANO AVVERTITI E ADESSO SI TROVANO NEL MEZZO DEL PROBLEMA.

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

La signora Busseina Chaabane, portavoce del governo siriano  ha parlato  alla stampa di un piano per seminare la discordia tra  i siriani. “L’obbiettivo è colpire l’unità del paese perché questo resiste e si oppone a Israele”. La signora ha  poi rincarato la dose

View original 1.057 altre parole

La primavera araba, dopo un mese perde le prime foglie. di Antonio de Martini

antoniochedice:

11 aprile 2011. Coltelli e notti senza luna…..

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Più di un  amico, incontrandomi ha espresso dubbi sul mio conto  e,  celiando,  ha detto che sono diventato comunista.  Più semplicemente, cerco di analizzare i fatti e condivido  quel che so  e quel che capisco

View original 715 altre parole

CRISI ITALIANA: POTREMMO USCIRE DALL’EURO SE SOLO SAPESSIMO COME FARE E SE LA GENTE DESSE RETTA AL GOVERNO. di Antonio de Martini

antoniochedice:

Scritto a ottobre 2013

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Con l’arrivo del deficit del nostro paese al 133% del PIL ( il secondo della UE) si apre ufficialmente la caccia alla liquidità, ma con accenti depressionari che tradiscono la mancanza di idee e di coraggio che caratterizza la nostra dirigenza politica.

View original 808 altre parole

CRISI SIRO-IRACHENA: OBAMA TORNA IN CAMPO E CAMBIA LA STRATEGIA DI PARTECIPAZIONE ALLE OPERAZIONI MILITARI. L’ITALIA HA UNA NUOVA OPPORTUNITÀ . di Antonio de Martini

A partire dalla guerra di Libia del 2011, Il governo USA inaugurò una strategia di partecipazione alle operazioni belliche inconsueta.

Si assegnò una parte di secondo piano nelle operazioni militari ( solo appoggio logistico e di comunicazione, ricognizione, qualche intervento aereo) che ho probabilmente commesso l’errore di valutare solo dal punto di vista del risparmio economico, mentre poteva essere analizzata anche dal punto di vista politico. Una fonte ben informata e provata mi ha indotto a riflettere.

Continua a leggere

L’ennesima volta

antoniochedice:

Esiste anche la collera d’amore. Questa poetessa è albanese e sa poetare in italiano. Brava

Originally posted on Opinionista per caso Viola:

image

Mi sveglio con la marea dell’amore
che lancia per aria ricordi incancellabili e
senza ironia mi trovo il cuore spoglio
di questa estate così piovosa.
Custodisco rullini delle nostre foto
con colori di arcobaleno breve e
sul tappeto di sabbia bianca
scrivo con la conchiglia che mi hai lasciato
il bene che ti ho voluto
prima dell’attrazione fatale della luna,
la sorte lo cancellerà adagio ad ogni risveglio
con la rabbia delle onde del mare
quel che era la nostra vita non vissuta .
Non può essere che tutto
finisce così in fretta
senza il tempo di vivere pienamente .
Sei andato via senza preavviso
ti penserò nella mia mente
finché un nuovo amore non mi sbatte
per l’ennesima volta in terre di fiori appassiti .

© Violeta Dyli

View original

SETTE PROVERBI A BASSA TEMPERATURA. ( PIU’ UNO CHE E’ ARABO) di Antonio de Martini

antoniochedice:

I PROVERBI SONO COME JAMES BOND: VIVONO DUE VOLTE

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Finalmente qualche buona notizia. La prima la dedico a Gic che mi e’ parso un po’ ” moscetto”.

Primo proverbio: ” medice cura te ipsum” ( medico cura te stesso).

L’onorevole Lusi – da non confondersi col più tardo collega Lusetti – pare abbia sfogliato la Margherita ed il suo bilancio, alleggerendola di ben tredici milioni di petali, senza che nessuno se ne accorgesse : erano tutti impegnati a dare consigli di economia e finanza al governo. A mia zia ottantanovenne e benestante, una colf ha ” grattato” cento euro dalla borsa. La zia ne e’ accorta, ha interrogato la malcapitata facendola confessare e recuperando il maltolto.
Se Rutelli ne avesse bisogno…..

Secondo proverbio: ” Cornuti e mazziati”

View original 963 altre parole

IL ” CASUS BELLI” È L’OMAGGIO CHE L’IMPERIALISMO RENDE AL DIRITTO INTERNAZIONALE di Antonio de Martini

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Era d’Estate. Lo studente Gavrilo Princip, volendo fare qualcosa di grande e di utile per il suo paese, decise di uccidere l’Arciduca Francesco Ferdinando e , visto che c’era, la moglie.
I riflessi burocratici della nomenclatura austriaca , le elucubrazioni diplomatiche e il segreto desiderio di impossessarsi dei beni altrui, crearono la miscela che provocò quindici milioni di morti .
Pochi rispetto all’epidemia di spagnola che nel dopoguerra ne uccise diciotto o rispetto al secondo conflitto che arrivò a trenta, ma sempre una bella cifra.

View original 249 altre parole

QUI WASHINGTON. UFFICIO PALLE. DESEGRETATI I DOCUMENTI SULLA GUERRA ALL’IRAK DAL NATIONAL SECURITY ARCHIVE.

antoniochedice:

MARZO 2013. quanti hanno consultato?

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Ecco di cosa è capace una grande ed efficiente democrazia.
Nel decimo anniversario della invasione dell’Irak, il National Security Archive pubblica, declassificati, i documenti che provano le bugie di Bush il piccolo, Donald Rumsfeld eccetera.
Quando accusiamo l’America, ricordiamoci che viviamo in un paese in cui è ancora segreto anche… non si può dire.
Buona lettura a chi sa l’inglese.

http://www.gwu.edu/~nsarchiv/NSAEBB/NSAEBB418/

View original

LA RAPINA IN STILE 007 DI PARIGI INFLUIRÀ SULLE ELEZIONI PRESIDENZIALI LIBANESI E SULLA SUCCESSIONE AL TRONO SAUDITA? LA PERSONALITÀ DEL RAPINATO LEGITTIMA OGNI IPOTESI. di Antonio de Martini

Intanto sono in grado di rivelare le generalità del “principe saudita” rapinato ier l’altro a Parigi ( nel XVIII arrondissement) da un commando.
Dal nome altisonante appare chiaro che i duecentocinquantamila dollari denunziati come frutto della rapina potrebbero essere dieci volte di più e i documenti ” politicamente sensibili” riguardano con buona probabilità le elezioni presidenziali libanesi e la stessa, sempre imminente, successione al trono saudita.
L’assenza di scorta francese aumenta la complicazione del caso.

Continua a leggere

LE INGERENZE DELLE AGENZIE DI RATING NELLE POLITICHE ECONOMICHE DEI GOVERNI. di Mario Lettieri e Paolo Raimondi

ItaliaOggi del 19/8/2014
Moody’s non è proprio oro colato
di Mario Lettieri* e Paolo Raimondi** *Sottosegretario all’Economia del governo Prodi **Economista

Come al solito le agenzie di rating americane sono ritenute degne di fede dai media italiani. L’ultimo caso è quello della Moody’s che, sulla base non si sa di quale competenza superiore, corregge al ribasso la valutazione dell’Ocse, l’organizzazione internazionale per la cooperazione e lo sviluppo economico che raccoglie 34 Paesi, tra cui tutti quelli della cosiddetta economia avanzata. Mentre l’Ocse prospetta una piccola crescita dello 0,5% del Pil italiano nel 2014, Moody’s la azzera, anzi la porta in zona negativa. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 532 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: