Category Archives: Uncategorized

LA VERA CRISI E’ LA CRISI DELLA INCOMPETENZA E LA CREATIVITA’ NASCE DALL’ANGOSCIA. PAROLA DI ALBERT EINSTEIN

antoniochedice:

EINSTEIN AVREBBE VOTATO RENZI?

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Albert Einsteien , in piena crisi economica ha scritto parole che un giovane libraio , imprenditore in Roma ( le librerie Arion) , ha stampato e sta facendo circolare. E’ il suo contributo alla soluzione della crisi. Certo, se fosse vero che la soluzione sta anche nell’angoscia, i signori del governo trasudano tanta apoietica che noi possiamo metterci il cuore in pace.

” Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose. La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perchè la crisi porta progressi. La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. E’ nella crisi che sorgono l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.

View original 133 altre parole

LA NUOVA DIFESA ANTIAEREA SI BASA SULLE TECNICHE LASER. SCONVOLGE IL PRINCIPIO STRATEGICO DELLA SUPREMAZIA AEREA E GIUSTIFICA GLI STANZIAMENTI DEDICATI AGLI AEREI SENZA PILOTA.

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

C’ è poco da commentare le immagini che vedrete clikkando sul link del Guardian. Abbattere un aereo e diventato facile come un videogioco.
Da questo momento, ogni investimento sugli aerei a guida remota è giustificato e ogni sviluppo di questa tecnologia comporterà innovazioni nei metodi di combattimento, non solo aeronavale. Immaginate un attacco di fanteria contrastato col laser…
Eurocopter, la societa di elicotteri francese del gruppo EADS, proprio oggi, ha annunziato, rendendolo pubblico, il primo volo di un elicottero a guida remota.
L’elettronica diventa sempre più l’arma assoluta (vedi post con questo titolo pubblicato lo scorso anno). Vedremo presto tanti riformati alla Woody Allen sfilare col petto ricoperto di medaglie.

http://www.guardian.co.uk/science/video/2013/apr/09/us-navy-laser-cannon-drone-video?goback=%2Egde_4757138_member_230672187

View original

ELEZIONI EUROPEE IN SALSA ITALIANA: MEGLIO ESSERE ODIATI CHE IGNORATI? di Antonio de Martini

antoniochedice:

TORNA ARIA DI CAMPAGNA ELETTORALE. TRA POCO TORNERANNO A INSULTARSI. CORAGGIO, ANCORA UN’ASTENSIONE DALLE URNE E POI È FINITA….

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Papa Francesco ha esortato gli italiani a non cedere allo scoramento. Ha ragione, c’è di che abbattersi.  L’astensione dal rito delle urne, non è un sintomo di scoraggiamento, bensi di quel virile pessimismo che deve sempre accompagnare le scelte politiche.

Conosciamo tutti una serie di detti popolari che suonano come il famoso saggio ” I Ladri di Pisa di giorno litigano e di notte rubano assieme”.   Ebbene, dalla scorsa settimana, il sondaggio che è proibito divulgare al popolo, ma noto a lor signori ha dato il responso: la gente non segue la campagna, rifiuta di informarsi, non se ne parla nemmeno al bar. La politica non solo non appassiona più, ma nemmeno incuriosisce.

View original 558 altre parole

Ma insomma ci sarà la guerra per la Siria o per l’Iran? di Antonio de Martini

antoniochedice:

SIAMO NEL 2012 (aprile) E GIÀ SI SAPEVA CHE I ” VOLONTARI” INGLESI PER LA SIRIA PARTIVANO DA MANCHESTER PER NON DARE NELL’OCCHIO. E CHE QUELLO ISRAELIANO ERA UN BLUFF.

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Mentre ero in vacanza in una stretta valle di montagna dove ogni albergo aveva il suo segnale internet che si sovrapponeva agli altri impedendo le comunicazioni se non a pagamento, mi è venuto spontaneo il parallelo con la situazione del Vicino e del Medio Oriente.

View original 632 altre parole

INIZIA OGGI A LONDRA IL PRIMO FORUM EUROPA IRAN .

Il primo Forum Europa-Iran sulle prospettive economiche che si aprono in vista della riammissione dell’Iran tra le nazioni ” commerciabili” si è tenuto oggi 15 ottobre a Londra.
L’Organizzatore dell’evento è il settimanale EUROPEAN VOICE fondato nel 1995 dal gruppo Economist e poi ceduto al gruppo francese Selectcom, il settimanale e dedicato a seguire tutte le attività della commissione europea e enti collegati ed ha sede a Bruxelles.

Continua a leggere

AVVISO AI LETTORI INTERESSATI A ALFRED NOBEL

Nell’articolo precedente su Nobel , era saltata una intera significativa frase che ho ripristinato. Mi scuso per l’inconveniente e la riproduco qui a maggior complemento di informazione.

 

”  In un libro di recente pubblicazione in lingua francese sullo spionaggio dal 1870 al 1989 ” Dans les archives inedites des services secrets. Un siécle d’espionnage francais” ( Gallimard 2014) potete leggere a partire da pagina 47 la storia della sorveglianza di cui fu oggetto quando si scoprì che cercava di carpire le caratteristiche della polvere da sparo senza fumo dello stabilimento di Sevran  e durante il suo soggiorno furono distribuiti manifestini anonimi che offrivano agli operai paghe piu alte all’estero. Altro che scienziato. Nel 1891 fuggì in Italia poco prima di essere arrestato.”

RILEGGERE LA NOSTRA STORIA: DIFESA CIVILE E INTELLIGENCE: PERCHÉ NON FUNZIONANO PIÙ E COSTANO TANTO DI PIÙ ? di Antonio de Martini

Il genovese Beppe Grillo chiede a gran voce che l’Esercito si occupi di non ben definiti personaggi ( legati alla Difesa Civile?).
Il Sindaco di Genova, Doria, ha attuato una difesa molto innovativa visto che ormai il diluvio è ormai una tradizione: da ligure purosangue ha colto il destro per aprire un numero di conto corrente e incassare qualche bajocco sull’onda della emotività nazionale e ricorda a tutti l’esistenza del Premio Bordighera con l’annunzio di una assoluta grande innovazione burocratica: ” l’autocertificazione con un minimo di dati”.
Le ” convergenze parallele” sono ormai rottamate.

Continua a leggere

NOBEL PER LA PACE: HANNO EVITATO PAPA FRANCESCO . MENO MALE. di Antonio de Martini

Oggi abbiamo conosciuto il nome del premio Nobel per la pace.
Interessante sapere come e perché nacque questa consuetudine.
Durante un soggiorno in Costa Azzurra, morì il fratello di Alfred Nobel .
I giornalisti, già allora campioni del pressapoco, lo scambiarono per il più famoso germano e titolarono vivacemente la notizia sul tipo di ” muore il mercante di morte”.

Continua a leggere

IL PETROLIO PER GIUNGERE IN EUROPA ATTRAVERSA TRE STRETTI. L’IRAN MIRA A CONTROLLARLI TUTTI. di Antonio de Martini

antoniochedice:

La situazione a Settembre 2012 . All’ONU Obama la scorsa settimana (26 sett) ha citato lo Yemen come un esempio di successo nella collaborazione . Oggi ci dicono che la capitale è caduta in mano alla tribù houtis ( 10% della popolazione) in lotta col governo da otto anni. Da notare che se gli houtis conquistano lo Yemen, dicono che rappresenta un pericolo per la confinante Arabia Saudita, mentre se la NATO si installa in Ucraina, la confinante Russia ” fa l’isterica” sentendosi minacciata….

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Un fronte poco chiacchierato è quello Yemenita, eppure alcuni avvenimenti dei giorni scorsi hanno una portata strategica decisiva nel conflitto che oppone gli Stati Uniti all’Iran, assieme ai rispettivi alleati.
Nell’arco di dieci giorni, quattro notizie essenziali di cui una sola giunta in occidente ai mass media: il “capo della sicurezza” dell’ambasciata americana ucciso da killers su uno scooter.
Si tratta in realtà – lo dice la Associated Press – di un ” senior intelligence officer” e non di un bamboccione tipoil nostro carabiniere rapito mentre comprava le sue caramelle in tabaccheria.
Seconda notizia: a seguito delle manifestazioni seguite alla pubblicazione del video sul profeta Maometto, l’ambasciata USA ha subito una incursione in cui tutti e dodici i veicoli blindati in dotazione alla sede diplomatica, sono andati distrutti.

View original 484 altre parole

MEDECINS SANS FRONTIERES: METÀ DEI COMBATTENTI IN SIRIA NON È SIRIANO, MA FRANCESE O INGLESE.

antoniochedice:

SE A SETTEMBRE 2012 LO SAPEVO IO, COME MAI I SERVIZI SEGRETI OCCIDENTALI LO HANNO SCOPERTO ADESSO.?

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Jacques Bérès, medico, cofondatore di “médecins sans frontières “, 71 anni, tornando in Francia dopo un turno di due settimane a Aleppo in un Ospedale allestito dai ribelli ha rilasciato una intervista alla Reuters, ripresa da ” Le Figaro” destinata a fare rumore.
La sostanza dell’intervista è presto detta: mentre nei turni precedenti , a Homs , il grosso dei feriti erano civili, adesso la totalità è composta da combattenti e fin qui non ci sarebbe nulla di strano, anzi.

View original 106 altre parole

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 565 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: