Category Archives: Uncategorized

GEOSTRATEGIA USA : ISIS-DAESCH: A COSA STA SERVENDO. di Antonio de Martini

Basta dare uno sguardo alla carta geografica del Vicino Oriente per rendersi conto che l’Arabia Saudita è il paese più vasto, con maggiori riserve energetiche e maggiore ricchezza di tutta la regione.

Il paese gode della protezione ufficiale americana, subentrata prepotentemente a quella preesistente inglese, dal gennaio 1945 e ha progressivamente esteso la propria influenza nel mondo arabo, quello islamico e recentemente anche in Europa.

Continua a leggere

CIPRO, ALEPPO, BEIRUT. STANNO STRINGENDO IL CAPPIO ATTORNO AL LEVIATHAN IL PIÙ GRANDE GIACIMENTO DI GAS DEL MONDO. di Antonio de Martini

antoniochedice:

IL RIPETERSI DELLA CRISI GRECA SERVE A IMPEDIRE AD ATENE DI INTERVENIRE SULLA VICENDA DELLE RISORSE DI CIPRO…..

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

http://corrieredellacollera.com

Dimensioniamo il problema: i dieci miliardi di cui Cipro ha bisogno, sono la cresta fatta da qualcuno sull’acquisto della Banca Ambroveneta oppure il 70% dell’importo del crack Parmalat.
Il sistema bancario italiano è esposto nei confronti di Telecom per una buona quarantina di miliardi.
Berlusconi, Caltagirone, Del Vecchio o lo stesso ENI potrebbero salvare il Paese individualmente. Niente di apocalittico.

Quanto alle garanzie ( fa più fino chiamarle” collaterals”) , quali migliori prospettive di ricchezza che essere al centro del più grande giacimento di gas del mondo?
Lo stato cipriota si è tutelato militarmente dagli appetiti della Turchia con una convenzione militare con Israele, ma temo abbia avuto l’ingenuità di considerare sufficiente affidarsi politicamente alla UE che adesso non vuole, o non sa, difendere l’autonomia della piccola repubblica da più sofisticate ingordigie.

Leviathan è destinato a rifornire la più grande economia del mondo che è l’Unione Europea e non…

View original 1.180 altre parole

DISINFORMAZIONE E FINANZA DERIVATA. Come nasce il mito dei derivati a gran guadagno, ovvero un menù in cerca di polli.

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

Interessa sapere come si sono installate le basi per l’acquisto dei derivati che hanno creato voragini di debiti in Italia?
Detta in due parole, e’ la tecnica di Jago con Otello o per restare con Shakespeare, si tratta di “lavorarsi” un soggetto con il complesso di Macbeth.
Uno che non si senta adeguato al ruolo.

View original 521 altre parole

ASIA: DA DAMASCO A ISLAMABAD A SHANGHAI GLI STATI UNITI IN AFFANNO. LE AMBIZIONI NON SONO ALL’ALTEZZA DELLE CAPACITA’.di Antonio de Martini

antoniochedice:

Primo luglio 2012. Putin rinunziò ad andare in Pakistan per non irritare gli USA. Oggi viene firmata una convenzione militare che inizia con la fornitura di elicotteri M35.

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

I giornali di oggi fanno del loro meglio per attenuare lo scacco tedesco a Bruxelles e quello americano a Ginevra, quest’ultimo avvenuto nel negoziato USA- Russia sulla Siria.
Il succo della vicenda è che Bashar el Assad non dovrà essere costretto da stranieri a lasciare l’incarico. Dunque, sarà lui a assicurare la transizione. Vittoria netta delle tesi russe.
Non è detto che i contraenti mantengano l’impegno, ma certo avrebbero fatto volentieri a meno di prenderlo..

View original 1.147 altre parole

E se avesse ragione Giuliano Ferrara? Detto da Leo Rugens è il massimo

Originally posted on Leo Rugens:

Angioni 01

Semel in anno, anche l’ex agente della CIA, già funzionario del PCI, già studente diligente nelle scuole moscovite, già consigliere (doppiogiochista) di Craxi, già ministro della Repubblica con Silvio Berlusconi e Cesare Previti, ne dice una vera o, comunque, una che si potrebbe avvicinare alla realtà.

L’articolo dell’Elefantino di oggi sul Il Foglio, coraggiosamente, sostiene che ci si trova di fronte a una eccessiva valutazione del peso dell’inchiesta Carminati/Buzzi in cui i due ex galeotti, vengono presentati come i capi di una Cupola Mafiosa. Anzi, l’Elefantino dice che è tutta una bufala. Cosa io pensi di Carminati, dei Mokbel e compagnia cantando, lo si può dedurre da una attenta lettura di tutti i miei post. Che il problema di Roma sia ben altro che mettere in galera, oggi a buoi scappati, i 139 (più, in arrivo, altre decine di “mariuoli”) lo penso da sempre e in modo particolare da…

View original 185 altre parole

CORRUZIONE A ROMA: “CONTRORDINE COMPAGNI: SIAMO CORRETTI E NON CORROTTI.” PAROLA SUA, NON DEL MAGISTRATO. di Antonio de Martini

Pochi anche tra i piu anziani ricorderanno “Candido” di Guareschi. Era una boccata d’aria fresca, di umorismo e correttezza giornalistica Poi il suo ricordo venne storpiato dai remake di patetici imitatori senza fantasia.

Amavo con entusiasmo adolescenziale,  soprattutto la rubrica che presentava due versioni opposte e faziose dello stesso fatto, un colonnino  firmato Cesare e l’altro Spartaco, in cui questo grande artigiano della comunicazione dava il meglio di se.

Adoravo anche  la vignetta ” Contrordine compagni” in cui un messaggero accorreva a portare il contrordine del momento ai militanti in lotta. Ricordo in particolare una vignetta.  Alcuni uomini sul greto dell’Arno si picconavano i genitali, mentre giungeva trafelato il messaggero che gridava, “contrordine, il capo ha detto scaglionatevi lungo il fiume!” ( il neretto è mio). Continua a leggere

LE TRE IPOTESI DEL PREFETTO GIUSEPPE PECORARO SU COSA FARE A ROMA CONTRO LA CORRUZIONE POLITICA

Dopo aver detto che non gli risultava nulla ( il prefetto è la massima autorità antimafia) dopo che i giornali hanno pubblicato la notizia che il Prefetto aveva ricevuto il pregiudicato Carminati in ufficio per presentare i progetti della 29 giugno, finalmente il prefetto di Roma dice qualcosa che fa pensare all’esistenza di un residuo di materia grigia.
” Esistono tre ipotesi: accedere alle carte, sciogliere il consiglio comunale, non far nulla in sovrapposizione con la magistratura. ( quindi aspettare un paio di anni).

Continua a leggere

ROMA CORROTTA: COME USCIRNE: COMMISSARIARE COMUNE E PARTITI. FAR FALLIRE IL COMUNE PER RISPARMIARE E PUNIRE I ” FORNITORI”. CANDIDATI NUOVI E NON PARENTI DEI VECCHI.

Deve essere davvero una brutta vicenda se persino il Prefetto di Roma, Pecoraro, si è svegliato dal letargo per fare una dichiarazione alla Don Ferrante.
Il primo a riconoscersi responsabile dovrebbe essere lui che ha rilasciato a tutti i certificati antimafia con le ridicole procedure che sappiamo. E non si è sognato di denunziarne la burocratica inutilità. E non ha indagato. E non ha capito ne sospettato nulla. Un uomo inutile.

Continua a leggere

OGGI ERA L’ANNIVERSARIO DI AUSTERLIZ….PECCATO AVERLO TRASCURATO

La nuova rivolta in Siria mette in luce un’altra comunità del mosaico del Levante : i Drusi. di Antonio de Martini

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:

 E’ impossibile spiegare la rivolta in Siria senza illustrarne- spero brevemente –  gli iniziatori e  le motivazioni dei  suoi più tenaci combattenti: i Drusi.

Alcune religioni del Levante hanno assunto caratteri razziali marcati ( naso grifagno, biondismo) a causa dell’ endogamia rigorosamente praticata.  Gli Alaouti e i Drusi sono tra questi.

View original 652 altre parole

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 580 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: