Category Archives: sanità

SIRIA-IRAK : IL CONGRESSO NEGA ” CARTA BIANCA” AL PRESIDENTE. FINITI I TEMPI DEGLI ASSEGNI IN BIANCO. di Antonio de Martini

Ieri, giovedì, il Congresso USA ha votato le condizioni per assecondare la ” Nuova Strategia” di Barak Obama verso Siria e Irak.
Si accontentano di poco: ogni 90 giorni, dovrà riferire al Congresso, con una relazione che faccia il punto dei progressi ottenuti; il numero dei combattenti addestrati; l’elenco analitico dei gruppi siriani selezionati per gli aiuti; l’utilizzo delle armi e degli equipaggiamenti forniti.

Continua a leggere

GRECIA: TRIONFO DEI CONSUMATORI. L’OFFERTA SALE DEL 1,500% RISPETTO ALLO SCORSO ANNO. I PREZZI SCENDONO A VENTI/TRENTA EURO A SERVIZIO.

Si tratta,ovviamente, della prostituzione.
La ricerca, condotta dal Dipartimento di criminologia della Università

Continua a leggere

CRISI NEL LEVANTE. CIPRO SI UNIFICA PER ASSISTERE GLI ABITANTI DI GAZA. L’ESEMPIO VIENE DAI PICCOLI.

Eleni Theocharous, membro del Parlamento Europeo per la Repubblica di Cipro, ha annunziato la partenza per Gaza di un gruppo di medici ciprioti provenienti da entrambe le parti separate dell’Isola divisa tra le etnie turca e greca fin dalla crisi del 1974 che vide due paesi membri della NATO affrontarsi militarmente per il controllo dell’Isola.
La missione umanitaria sarà dotata di medicinali e altri presidi medici che attualmente scarseggiano. Continua a leggere

L’ARTE DI SCOPARE. CI HANNO SUPERATO ANCHE I TURCHI. di Antonio de Martini


foto 1

 

 

foto 2

 

 

Le nostre città, Roma in particolare, soffrono tutte della incapacità di smaltire i rifiuti. Attorno a queste immondizie si è scatenata una battaglia che lascia indovinare scenari di corruttela e di malaffare. Continua a leggere

LA PROSSIMA GUERRA SARA’ PER L’ORO BLU: L’ACQUA. ( ribbloggato dal 28 mazzo 2011)

Con un attacco nucleare si può mettere in ginocchio anche un grande paese in trenta giorni. Con la Bomba A ( alimentare) una nazione crolla in una settimana. Se privata di acqua, bastano due giorni.

Secondo un rapporto dell’Unicef (“population without improved drinking water sources by region in 2002“WHO/UNICEF,2004), 1,1 miliardo di persone nel mondo non ha accesso all’acqua e 2,6 miliardi ha accesso ad acque non potabili.

I continenti più problematici sono l’Asia e l’Africa e il maggior consumatore di acqua è l’attività agricola ( utilizza il 70% della disponibilità mondiale).
L’allevamento fa la parte del leone dato che serve una quantità 15 volte maggiore per produrre un chilo di bovino, rispetto a quella necessaria per produrre un chilo di grano. Continua a leggere

FRANCIA: LOTTA ALL’ASSENTEISMO NELLE URNE E PROVVEDIMENTI DI RISPARMI CON LA COLLABORAZIONE DI TUTTI. di A de M

Tom Enders, presidente del gigante aeronautico francese ha scritto una lettera ai suoi  130.000 impiegati per chieder loro di recarsi alle urne a votare.   Non mi risulta che qualche “capitano coraggioso” della sinistra o bieco capitalista della destra si sia esposto per aiutare il governo o le istituzioni. Quando la nave affonda i topi scappano per primi.

Il governo francese ha raggiunto con i farmacisti un accordo che definire storico è poco: d’ora in poi , i farmacisti non saranno più pagati per le loro prestazioni sulla base dei prezzi della medicine, ma sulla base del numero di medicine vendute.  In Italia l’agio che i farmacisti ottengono è il 33% del prezzo….. Se applicato in Italia questo accordo produrrebbe un risparmio di qualche miliardo sulla spesa sanitaria.

Da queste due spigolature colte al volo vediamo che ci sono paesi credibili le cui istituzioni vengono difese sia dai cittadini che dalla burocrazia e paesi come il nostro in cui nessun membro della classe dirigente prende posizione a favore delle istituzioni ” mettendoci la faccia” come si usa dire oggi.  Lasciano solo il capo dello Stato a fare appelli che in un paese ben gestito farebbero tutti.

Inoltre la burocrazia italiana invece di , almeno, copiare le decisioni di risparmio prese nei paesi vicini, fanno resistenza passiva – più volte lamentata  anche da questo premier – forti del fatto che i politici passano, la burocrazia resta.

 

 

CI AVVICINIAMO AI LIVELLI DI CIVILTÀ DEI PAESI NORDICI: TRA IL 2007 E IL 2011 IN GRECIA E IN ITALIA CRESCIUTI I SUICIDI.

Con un po’ di macabro umorismo, il solo che mi allieti , possiamo dire che finalmente vediamo il segno + in una statistica presentata nell’ultimo lustro.

Continua a leggere

DALLA FRANCIA ARRIVA LA CIRCONCISIONE PER TUTTI. MA NON HO CAPITO COSA TAGLIANO. di Antonio de Martini

Ogni volta che vado al mercato di piazza Vittorio ( a Roma) a comprare il pesce e respirare un po’ di oriente, mi fermo al bancone del pesce di un commerciante dello Sri Lanka che offre buoni prezzi e qualità.
È dotato ( il pescivendolo) di una barba rada e lunga, come quelle che i frati cappuccini e altre sottospecie monoteiste usano portare a testimonianza della loro pietas, nel senso latino del termine.
Ovviamente lo prendo garbatamente in giro chiedendogli il motivo dell’utilizzo di questo ornamento pilifero anche in estate e in climi torridi.

L’astuto commerciante, per non parlare di religione argomento che potrebbe mettere gli affari a repentaglio, usava spiegarmi che si tratta di una buona pratica ( best practise) che fortifica denti e gengive ed a riprova esibisce una ortopanoramica da far invidia alla pubblicità di un dentifricio.

Continua a leggere

TYSON GAY RECORDMAN DEL 100 METRI POSITIVO AL TEST ANTIDOPING. di Antonio de Martini

La notizia l’avrei lasciata affondare nel suo squallore, se non rappresentasse la metafora degli Stati Uniti di Barak Obama, altro meticcio spacciato per prodigio.
Il ” campione” sportivo , pizzicato, si è messo a piangere ed ha annunziato che non parteciperà ai mondiali che si terranno tra un mese. Vorrei vedere….

Il campione delle ” libertà civili “in una settimana ha dovuto ammettere di spiare il mondo intero ( cosa sempre addebitata al KGB); ha sponsorizzato un golpe in Egitto, ma insiste a non chiamarlo così sennò entra automaticamente in funzione il paragrafo 508 della legge USA che proibisce di dare aiuti a un regime golpista; continua a rifornire di armi e volontari pakistani la ribellione siriana; un suo figlio privilegiato lo ha ripudiato preferendo andare a vivere in Russia in una sala d’aspetto, dove si sente più libero.

Obama però continua a voler competere ai campionati del mondo della democrazia, come se non avesse orinato fuori dal vaso.
Il primo è un falso sportivo, il secondo un falso democratico.

ANGIOLINA JOLIE VISTA DA GIC. E LA GEOPOLITICA VISTA DA ME.

Pubblico un appunto privato di GiC, su Angelina Jolie e le sue tette.
GiC si schernisce dicendo che non lo ha inviato tra i commenti perché non parla di Geopolitica. Invece si.
Questo tipo di cultura ha invaso anche il ragionamento geopolitico ed è per questo che l’ho abbinato fin dal titolo agli Stati Uniti ed a Israele, dove per timore di fare una guerra, c’è chi vuol farne due.
La Jolie e le sue tette possono essere considerate ” vittime collaterali” di questa mentalità, avendo la signora bazzicato spesso il quartier generale della CIA col precedente capo, come è apparso dalla stampa all’epoca delle dimissioni di David Petraeus e da alcuni film apologetici sulla CIA.
in cui sembra essersi specializzata, nonchè in visite ai profughi delle guerre CIA. Leggo su “Repubblica” di oggi che la signora pensa adesso a togliersi le ovaie.
Non la invidio per quando avrà la cataratta
. AdM Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 541 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: