Category Archives: Politica Estera

LA DIMINUIZIONE DEL PREZZO DEL PETROLIO È POLITICA.

Molta disinformazione sulla questione del prezzo del petrolio e dell’oro che in periodi di turbolenza hanno sempre avuto tendenze rialziste.
In questo frangente, invece, i prezzi scendono ad onta della riduzione della produzione saudita e degli acquisti di oro della Banca centrale russa ( riserve auree aumentate del 25% in sei mesi) .
I media occidentali scrivono che il ribasso è dovuto allo shale gas USA. Che è , se esiste, al di la da venire.
La risposta in questa intervista di de Martini a ” la Finanza sul web”.

http://www.lafinanzasulweb.it/2014/prezzo-del-petrolio-perche-e-crollato/

GEOSTRATEGIA USA : ISIS-DAESCH: A COSA STA SERVENDO. di Antonio de Martini

Basta dare uno sguardo alla carta geografica del Vicino Oriente per rendersi conto che l’Arabia Saudita è il paese più vasto, con maggiori riserve energetiche e maggiore ricchezza di tutta la regione.

Il paese gode della protezione ufficiale americana, subentrata prepotentemente a quella preesistente inglese, dal gennaio 1945 e ha progressivamente esteso la propria influenza nel mondo arabo, quello islamico e recentemente anche in Europa.

Continua a leggere

I VENTI CAPI DI ACCUSA CONTRO LA CIA DELLA COMMISSIONE INTELLIGENCE DEL SENATO. di Antonio de Martini

Ecco i venti capi di accusa che la commissione senatoriale del Congresso ha identificato a carico della CIA nel corso della sua inchiesta.

Continua a leggere

GEOPOLITICA DEI GASDOTTI DA ORIENTE VERSO L’EUROPA . di LUCA TRIBERTICO

Per servire il mercato energetico dell’Europa centrale e meridionale, dei Balcani e della Turchia, i gasdotti in progetto erano diversi, ma il percorso viene chiamato per la sua funzione con un unico nome: Southern Gas Corridor. Continua a leggere

TURCHIA AL BIVIO TRA ASIA E EUROPA. LA FINANZA SUL WEB PORTA IN VIDEO LA TESI DE MARTINI

La Turchia è un Paese di straordinaria importanza geopolitica, oltre che economica. Membro della NATO e aspirante membro dell’Unione Europea, negli scorsi decenni la Turchia è stata saldamente ancorata all’Occidente. Negli ultimi anni tuttavia la Turchia sembra incamminata verso un graduale allontanamento dai suoi partner europei ed americani, mentre il rapporto con Israele sembra essersi deteriorato. Antonio De Martini, esperto di questioni mediorientali, ci spiega i motivi di questo cambiamento e i possibili sbocchi.

CRISI SIRIANA E DESTINO DEGLI OSTAGGI SI INTRECCIANO: ARRESTATE MOGLIE E FIGLIA DI AL BAGHDADI E DI UN CAPO DI AL NUSRA. INIZIA IL MERCATO DEGLI SCAMBI DI INNOCENTI. di Antonio de Martini

Pio Filippani Ronconi, famoso specialista delle religioni orientali, nel suo libro ” Ismaelliti ed Assassini” ( ed Thor) racconta di una situazione analoga occorsa tra i crociati e i saraceni poco dopo il mille : la scoperta dell’esistenza di un mercato degli ostaggi con ricchi riscatti reciproci e favori innominabili che si preferì nascondere.

L’Agenzia Stratfor – specializzata in notizie e analisi di intelligence di provenienza USA – ha dato notizia dell’arresto di una donna e una bambina di nove anni che sarebbero la moglie e la figlia del famigerato Al Baghdadi, il capo del DAESCH.

Le donne sarebbero state fermate alla frontiera col Libano, senza specificare a quale varco, mentre cercavano di entrare nel paese e l’analisi del DNA avrebbe confermato la parentela della bambina con ” il Califfo”.

Continua a leggere

CRISI TRA RUSSIA E USA: PUTIN OFFRE LA RESA DI SOUTHSTREAM. BASTERÀ? di Antonio de Martini

Il Burkina Faso è il quarto paese che viene normalizzato, dei cinque che avevano approvato il progetto di passaggio alle transazioni dal dollaro usa all’ oro proposto da Gheddafi.
Il quinto è il sud Africa che sta avvicinandosi alle elezioni a grandi passi.
La strategia americana di creazione del ” secolo americano” continua con il confronto con la Russia iniziato con il porre la questione ucraina, continuato con l’attacco al ribasso di petrolio e oro e con la svalutazione del rublo che ha raggiunto il 40%.

Continua a leggere

L’OLANDA INIZIA A RITIRARE IL SUO ORO DAGLI STATI UNITI AD IMITAZIONE DELLA GERMANIA di Antonio de Martini

http://corrieredellacollera.com

La banca centrale olandese ha annunziato lo scorso venerdì di aver disposto il trasferimento da New York verso la madrepatria di 122,5 tonnellate di oro per un controvalore di 4 miliardi di euro.
Dopo questo trasferimento le 612,5 tonnellate che costituiscono le riserve auree olandesi, risultano così ripartite:

Continua a leggere

IRAN-5+1 : I PERCHÉ DI UN RINVIO. di Antonio de Martini.

Come per la mentalità criminale di un serial killer, questo rinvio era iscritto nel DNA del negoziato.
L’Iran nel suo comunicato iniziale aveva annunziato che avrebbe dimostrato che il suo sviluppo nucleare era rivolto unicamente a fini civili, mentre lo “strepitus fori” americano annunziava l’inizio dello smantellamento del nucleare iraniano.

Continua a leggere

HO SBAGLIATO DI POCO.

Nel post di commento alle elezioni regionali scritto a caldo stanotte, dicevo che se vorranno proseguire sulla linea del millantato credito diranno che hanno ottenuto il 66% dei voti ( invece che dei votanti).
Ho sbagliato di poco, vantano il 61 !
Ahi serva Italia di dolore ostello/ nave senza nocchiere in gran tempesta/ non Donna di provincie, ma bordello.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 579 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: