Category Archives: Questione Palestinese

PERCHÉ LA GIORDANIA HA ROTTO LE RELAZIONI DIPLOMATICHE CON ISRAELE SULLA QUESTIONE DELLO STATUS DI GERUSALEMME. di Antonio de Martini

Molti commentatori non sapendo come spiegare la rottura delle relazioni diplomatiche tra Israele e Giordania, hanno saltato a piè pari l’argomento.
In realtà si tratta di un passaggio storico e diplomatico delicatissimo.

Continua a leggere

ECCO IL TESTO DELLA INIZIATIVA DI PACE ARABA DEL 2002 CITATO NEL POST PRECEDENTE.

http://www.al-bab.com/arab/docs/league/peace02.htm

ISRAELE. LA CARICA DEI 106. UNA FORTE INIZIATIVA DI PACE PRESA DAL FIOR FIORE DEI IMILITARI. SU UNA PROPOSTA ARABA CONCRETA di Antonio de Martini

In scorsi post che i vecchi lettori ricorderanno, ho dato notizia di una serie di iniziative a favore della pace prese da sei ex direttori della intelligence israeliana ( Mossad e Shin bet) e anche del documentario – premiato al festival israeliano – The gatekeepers in cui con interviste anche crude, gli stessi ammettevano pubblicamente di aver avuto anche la mano pesante, ma che per avere la pace, quella vera, era necessaria una soluzione politica.

Continua a leggere

LA SVEZIA ANTICIPA I TEMPI E RICONOSCE LO STATO DI PALESTINA di Antonio de Martini

Avevamo dato la scorsa settimana notizia che il nuovo governo svedese aveva in programma di riconoscere lo Stato palestinese.

Continua a leggere

SVEZIA: IL NUOVO GOVERNO INTENDE RICONOSCERE UFFICIALMENTE LO STATO PALESTINESE di Antonio de Martini

Il nuovo governo di centro sinistra svedese presieduto da Stefan Lofven , sostenuto dai verdi e socialdemocratici, ha annunziato in Parlamento che a seguito del riconoscimento de facto delle Nazioni Unite del 2012 , la Svezia intende riconoscere formalmente lo stato Palestinese.

” Il conflitto Israelo-palestinese può essere risolto unicamente con la soluzione dei due stati negoziata nel quadro del diritto internazionale” ha dichiarato il neo premier in Parlamento annunziando l’imminente passo formale.

Continua a leggere

LA VASTA COALIZIONE ANTITERRORE FA UN’ALTRA VITTIMA: IL LIBANO di Antonio de Martini

Nell’ansia di reclutare terroristi, ci sono figuri senza scrupoli che reclutano bambini.

John Kerry, ha reclutato il Libano nella coalizione antiterrorismo internazionale, al solo fine di far vedere che qualcuno aderisce alla coalizione mirante a “indebolire e distruggere” Abu Bakr al Baghdadi, che sta a 700 km da li. L’accusa di mancanza di scrupoli si basa su una serie di fatti: Continua a leggere

ISRAELE: GRANDE MANIFESTAZIONE A FAVORE DELLA RIPRESA DEI NEGOZIATI DI PACE CON MAHMOUD ABBAS E FATAH. di Antonio de Martini

Indetta dal partito MERETZ ( sinistra) assieme alla ONG ” PACE ADESSO” ( che si oppone agli insediamenti nei territori occupati illegittimamente promosse dal governo) cui ha aderito anche quel che resta del partito comunista israeliano Hadash ; la manifestazione ha quasi riempito la piazza Isaac Rabin ( il luogo in cui il premier fu ucciso da un estremista giudaico che gli addebitava gli accordi di pace appena sottoscritti).

Continua a leggere

DISINFORMAZIONE SU GAZA USANDO GLI YAZIDI E L’ONU. di Antonio de Martini

Della persecuzione in Irak ho scritto poco più di due mesi fa, nel silenzio anche vaticano . Da una settimana si parla degli yazidi ( cosiddetti adoratori del Diavolo) e si è scoperta la persecuzione dei cristiani. Continua a leggere

BAGHDAD E WASHINGTON AL MERCATO DEI CRISTIANI. OVVERO, IL VASO DI PANDORA SIRIANO SI STA APRENDO. di Antonio de Martini

Il Cardinal Legato designato a rappresentare il Papa in Irak, intervistato su
” Il Messaggero ” di oggi, a pag 2 , dice in linguaggio diplomatico quel che scrissi esattamente e apertamente due mesi fa ( “Bartala, Papa Francesco e la signora Pinotti”) e cioè che questo ” esercito islamista” “non nasce in un giorno” e ” non senza che nessuno se ne accorga”.
Lo dice in risposta a una domanda (” colpa degli Americani?”) che la giornalista non gli ha posto.

Continua a leggere

CRISI NEL LEVANTE. CIPRO SI UNIFICA PER ASSISTERE GLI ABITANTI DI GAZA. L’ESEMPIO VIENE DAI PICCOLI.

Eleni Theocharous, membro del Parlamento Europeo per la Repubblica di Cipro, ha annunziato la partenza per Gaza di un gruppo di medici ciprioti provenienti da entrambe le parti separate dell’Isola divisa tra le etnie turca e greca fin dalla crisi del 1974 che vide due paesi membri della NATO affrontarsi militarmente per il controllo dell’Isola.
La missione umanitaria sarà dotata di medicinali e altri presidi medici che attualmente scarseggiano. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 571 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: