Category Archives: crimini di guerra

INTERMINABILE INTERVISTA VIDEO FATTAMI DAL BLOG “CONFLITTI E STRATEGIE” SUL MONDO ARABO E LA CRISI LIBICA . I POST RIPUBBLICATI STAMATTINA RICORDANO LE RESPONSABILITA’ DI CIASCUNO.

Il blog ” Conflitti e Strategie” mi ha fatto una intervista sulla crisi libica. Chattando via web la cosa si è estesa, ma Pino Germinario  che è il centromediano della iniziativa, ha deciso che andava bene così. Continua a leggere

IL KATAR RICHIAMA L’AMBASCIATORE AL CAIRO A CAUSA DELLE BOMBE SULLA LIBIA. E SI SCOPRONO GLI ALTARINI. di Antonio de Martini

A seguito del bombardamento egiziano sulla Libia degli scorsi due giorni, l’Emirato del Katar ha richiamato il proprio ambasciatore al Cairo ” per consultazioni”.
Si tratta di una formula di convenienza che fa parte di una escalation consistente in ritiro per consultazioni, seguito dal ritiro tout court ed infine dalla rottura delle relazioni diplomatiche. Continua a leggere

CONTRO I SOLDATI BAMBINI GIORNATA INTERNAZIONALE DI GENEVA CALL

http://genevacall.us7.list-manage2.com/track/click?u=88d093c8f5253c75af7f79c08&id=036a62e459&e=3a0b12d5b0

I GIORNALI ITALIANI DICONO CHE HOLLANDE MINACCIA LA GUERRA PER ( O IN ?) UCRAINA. MA SA COSA È LA GUERRA? di Gianni Ceccarelli

Nei giorni scorsi, il Presidente socialista della Repubblica Francese, commentando i colloqui da lui avuti, insieme con la Cancelliera tedesca Merkel, col Presidente Putin, ha affermato che si trattava di “une des dernières chances de trouver un accord, sinon c’est la guerre”.
Non è male, credo, ricordare a tutti gli europei, che sembrano aver dimenticato cosa sia “la guerre” la descrizione che un tedesco – Winfried Georg Maximilian Sebald – ha fatto nel suo “Storia naturale della distruzione” Continua a leggere

UNIONE EUROPEA AL BIVIO: O SI PIEGA O SI SPEZZA. di Antonio de Martini

Entro San Valentino l’Unione Europea annunzierà al mondo le proprie decisioni sulla crisi del debito greco segnando ad un tempo il proprio destino.
Continua a leggere

IL 9 SETTEMBRE 2012 SEGNALAVO I JIHADISTI FRANCESI E INGLESI VISTI IN SIRIA. EVIDENTEMENTE SONO STATO IL SOLO. di Antonio de Martini

Ribbloggherò il testo appena avrò fatto riparare il computer.
Per ora ecco il testo copiato.
Il titolo diceva che “il fondatore di médecins sans frontieres dire a Che metà dei feriti aveva passaporti francesi o inglesi.” Continua a leggere

I VENTI CAPI DI ACCUSA CONTRO LA CIA DELLA COMMISSIONE INTELLIGENCE DEL SENATO. di Antonio de Martini

Ecco i venti capi di accusa che la commissione senatoriale del Congresso ha identificato a carico della CIA nel corso della sua inchiesta.

Continua a leggere

CRISI SIRIANA E DESTINO DEGLI OSTAGGI SI INTRECCIANO: ARRESTATE MOGLIE E FIGLIA DI AL BAGHDADI E DI UN CAPO DI AL NUSRA. INIZIA IL MERCATO DEGLI SCAMBI DI INNOCENTI. di Antonio de Martini

Pio Filippani Ronconi, famoso specialista delle religioni orientali, nel suo libro ” Ismaelliti ed Assassini” ( ed Thor) racconta di una situazione analoga occorsa tra i crociati e i saraceni poco dopo il mille : la scoperta dell’esistenza di un mercato degli ostaggi con ricchi riscatti reciproci e favori innominabili che si preferì nascondere.

L’Agenzia Stratfor – specializzata in notizie e analisi di intelligence di provenienza USA – ha dato notizia dell’arresto di una donna e una bambina di nove anni che sarebbero la moglie e la figlia del famigerato Al Baghdadi, il capo del DAESCH.

Le donne sarebbero state fermate alla frontiera col Libano, senza specificare a quale varco, mentre cercavano di entrare nel paese e l’analisi del DNA avrebbe confermato la parentela della bambina con ” il Califfo”.

Continua a leggere

LO YEMEN E’ IL CATALOGO DEGLI ORRORI ARABI E DEGLI ERRORI OCCIDENTALI. di Antonio de Martini

Yemen, l’antica Arabia Felix, è diventato lo  specchio di tutti i contrasti del mondo arabo e oltre. Yemen rappresenta anche il tallone di Achille dell’Arabia Saudita per la lunga  frontiera in comune presidiata da una popolazione combattiva ( Houtis) che rappresenta un ramo sciita. Yemen come il sostituto della Siria agli occhi della strategia iraniana per il suo affaccio su Bab el Mandeb che è la porta naturale del mar rosso e quindi del traffico petrolifero verso l’Europa.   Continua a leggere

A CHI SERVE L’ASSEDIO DI KOBANI ? di Antonio de Martini

Fin dai primi giorni di guerra quando fu chiara la portata della ” ribellione”, la strategia adottata dal governo siriano è consistita nel presidiare principalmente Damasco ed i suoi dintorni con il grosso delle Forze Armate. Chi ha Damasco ha la Siria.

Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 624 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: