Monthly Archives: dicembre 2012

💝💝💝

🚣⚓🚅🚆🚁✈⛵🎏🎏🎏🎄🎄🎊🎊🎊🎉🎉🎉👻👻😍😍😀😃😀😃🎆🎆🎆🔔🔔🔔 2⃣0⃣1⃣3⃣🎁🎁🎁💝💝💝🎐🎐🎐🎐🎑🎑🎑🎇🎑2⃣0⃣1⃣3⃣

2012 in review

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog.

Ecco un estratto:

19,000 people fit into the new Barclays Center to see Jay-Z perform. This blog was viewed about 130.000 times in 2012. If it were a concert at the Barclays Center, it would take about 7 sold-out performances for that many people to see it.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

Syria next step is a step down in the escalation by Antonio de Martini

I receive on a daily basis information from important gentlemen funded by not less important foundations of what is happening at the turkish or Jordan border.
I volunteer to enter In Syria and report some facts and findings I already checked during my trips, thanks to the opportunity to speak with people without interpreters.

1) the minority cartel that is ruling Syria is approximately 30% of the population ( Alawis, Shia , turkomans, Christians of different faiths and minor sects). The remaining 70% of Sunnis is divided between the regime followers ( 50%) and those in favour some sort of change ( 20%).
This 20% minority is divided among ” western democrats” (5%?) and Muslim loyal to Sunni Imams ( 10% probably, most of them flying the war in Jordan, Lebanon ) and a 5% funded by Saudi Arabia showing a salafist, ( rigid and medieval) religiosity.
Roughly, this mosaic makes a 65% majority for Assad regime, most of them for the sake of ” law and order” .
2) the repression of Syrian pro Assad forces is very heavy, due to the military training and doctrine received by Russian advisors: ” if in a building there is a sniper, destroy the entire building regardless of collateral damages”.

3) this rough attitude has caused many casualties even if not as many calculated – from London – by the Syrian observatory that has no connection with internationally recognised organisations with similar names .

4) in this situation, a shift of the balance of forces could happen only if – as happened in Lybia – an air support is given to the Syrian Liberation Army( by NATO or by US Air Force or both).
The situation is similar to the cuban anticastro army in 1961 or with the Iraqi Kurds in 1991.
No air support, no victory.

5) Turkish military are not eager to open a second front and are asking for more arms and funds .

6) in this situation every hope of a quick military solution is impossible, a sniper or bomb attack against Assad , or family, is difficult to replicate and a coup d’état from the army out of question. There has been too much bloodshed and comrades to revenge. It’s time to think the unthinkable: a political compromise with Assad before being involved with the salafist embarrassing company.

7) remember what Rabin said once: “peace has to be made with enemies, not with friends.”

MINISTRO TEDESCO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ACCUSATA DI AVER COPIATO LA LAUREA. L’ ANNO SCORSO ERA GIÀ’ STATO ” PIZZICATO” IL MINISTRO DELLA DIFESA ZU GUTTENBERG. MA PERCHE’ NON SI COMPRANO LA TESI COME FANNO I NOSTRI POLITICI? di Antonio de Martini

Annette Schavan , dottoressa in filosofia e ministro della Pubblica Istruzione e ricerca scientifica ,
è strata messa sotto inchiesta dalla università di Dusseldorf che la sospetta di aver copiato la sua tesi di Laurea.
L’accusatore è lo Spiegel, il grande settimanale tedesco a diffusione nazionale della Gunhar und Jahre la grande editrice di Amburgo. Continua a leggere

SPAGNA: BAMBOCCIONE DI 28 ANNI INVENTA LA VALIGIA CHE TI SEGUE COME UN CAGNOLINO GRAZIE AL BLUETOOTH. di Antonio de Martini

Le migliaia di brillanti ricercatori italiani , che il TG3 segue amorevolmente mentre vagano raminghi per il mondo in cerca di lavoro degno del loro ingegno, d’ ora in poi non dovranno piu trascinare penosamente il bagaglio da un aeroporto all’altro: un ” bamboccione” spagnolo di 28 anni si è inventato una valigia che non richiede sforzi fisici per essere trascinata.

Una tecnologia Bluetooth inserita Continua a leggere

TRA LE 200 INVENZIONI CHE HANNO TRASFORMATO IL MONDO, 70 SONO OPERA DELLA CREATIVITA’ ITALIANA E FRANCESE.

Se aprirete il link sottostante il post, avrete la prova documentata dell’apporto della creatività latina alla civiltà.

La sua lettura serva come conforto a quanti tra voi passano un momento difficile. La nostra comunità spesso brutalizzata, ha sempre rialzato la testa ed è riuscita a liberarsi dalle tirannie straniere e domestiche. Ce la faremo ancora. Buone Feste a tutti i lettori.

Lista in ordine cronologico invenzioni italiane che hanno cambiato il mondo

DOCUMENTO ESCLUSIVO: LE PREVISIONI IN TUTTI I CAMPI DEL GOVERNO AMERICANO A TUTTO IL 2030 !

Il confuso finale di quest’anno bisestile ci spinge a tentare di  immaginare cosa accadrà nel prossimo FUTURO.

offro alla meditazione  spero intelligente di ciascuno dei lettori un documento eccezionale: ALTERNATIVE WORLD edito dal National Intelligence Council ( la famosa intelligence community  di cui fa parte la più famosa C.I.A.).

Si tratta di una previsione lungamente elaborata a tutto l’anno 2030.

Devo dire che l’analoga valutazione al 2020 – pubblicata  cinque o sei anni fa in Francia dal politologo Adler – si è rivelata finora valida quanto l’oroscopo del mago Otelma. Continua a leggere

LE ULTIME TRUPPE FRANCESI HANNO LASCIATO L’AFGANISTAN

Si tratta di due compagnie del 35 reggimento di Belfort che avevano l’incarico di coprire la ritirata del contingente principale.
È previsto che il reparto abbia una ” sosta di decompressione” di tre giorni a Cipro prima di rientrare definitivamente in Patria.
il ritiro delle truppe francesi inquadrate nel contingente ISAF , inizialmente previsto per il 2014, era stato anticipato da Sarkozy al 2013 per ragioni elettorali.
Hollande aveva rincarato la dose promettendo il ritiro entro il 2012 e con questo ultimo ritiro di truppe combattenti, mantiene anche questa promessa elettorale. Continua a leggere

VI SEMBRA NORMALE CHE LE BANCHE PRIVATE PRENDANO IL DENARO AL TASSO DELLO ZEROVIRGOLAQUALCOSA PER CENTO E GLI STATI IN CRISI SIANO COSTRETTI A PAGARE TASSI 600 VOLTE PIÙ ELEVATI?

Vi sembra normale che gli Stati paghino 600 volte più caro che le banche private ?
Recentemente, abbiamo saputo, e scritto, che la Riserva federale americana ha prestato alle banche in difficoltà la gigantesca somma di 1.200 miliardi al tasso incredibilmente basso dello 0.01%.

Nello stesso momento, in numerosi paesi tra cui l’Italia, i popoli subiscono in pieno gli effetti dei piani di austerità, dato che i mercati finanziari prestano i soldi a certi Stati – lo hanno fatto con noi italiani – a dei tassi del 6% . Continua a leggere

LA MERKEL NON SI IRRITI SE SI SENTE DETESTATA DAGLI ITALIANI. IN PATRIA LA ODIANO, LO DICE UNA RICERCA TEDESCA REALIZZATA IN AGOSTO. di Antonio de Martini

Il notissimo quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung , ha realizzato la scorsa estate una ricerca dedicata alla coesistenza tra islam e tedeschi.
La ricerca si è fatalmente trasformata in un sondaggio dedicato ai rapporti ” tra turchi e tedeschi”, data la folta colonia presente nel paese.
La ricerca , condotta dall’ Allensbach Institute for Public Opinion Research, è stata pubblicata dal giornale lo scorso 21 Novembre ( ho inserito un link di un riassunto).

L’impressione che se ne trae è che l’antisemitismo germanico – gretto ed abietto – ha trovato un nuovo, legale, sfogo negli islamici e l’ignoranza popolare l’ha trasferito pari pari ai turchi che, come è noto, semiti non sono, ma islamici , si.

La Cancelliera Angela Merkel non deve temere di essere detestata dagli italiani con le inimicizie che si è procurata in casa.
Gli abitanti delle due più grandi comunità della Germania si detestano tra loro e sono uniti solo dalla comune ostilità verso il buonismo del governo Merkel che entrambe le comunità rifiutano e disapprovano. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 573 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: