GRECIA: “ALBA DORATA ” CONTROLLA LA POLIZIA. UN POLIZIOTTO SU QUATTRO L’HA VOTATA.

Chi fa vacanze in Grecia forse conosce il Pastitsios , un piatto tipico.
Per aver fatto su Facebook un gioco di parole col nome di un prete molto austero, a nome Paisios, che é una sorta di patrono di Alba Dorata, un giovanotto, su denunzia di un parlamentare di Quel partito, è stato arrestato dalla polizia.

Ne è nata una polemica che ha fatto affiorare una inchiesta governativa che afferma che il 24% degli appartenenti alle forze dell’ordine alle scorse elezioni ha dato il voto al partito che si colloca all’estrema destra dello schieramento politico greco.

Sul “Guardian” del 28 settembre, la corrispondente da Atene Helena Smith, riporta con evidenza alcune storie di greci in conflitto con immigrati che – presentatisi a sporgere denunzia – sono stati dirottati dagli stessi poliziotti verso le sedi di Alba Dorata con il consiglio , se volevano ottenere giustizia, di rivolgersi al partito e non alla polizia.

Sono episodi come questi che hanno indotto il premier a denunziare , nell’imminenza della visita della Cancelliera Angela Merkel, la possibilità di rivivere l’esperienza della Repubblica di Weimar, dove le camice brune esautorarono progressivamente le forze di polizia , sostituendosi ad esse.

About these ads
Trackbacks are closed, but you can post a comment.

Commenti

  • Enrico Galoppini  On ottobre 6, 2012 at 10:17 pm

    Alba Dorata = Golden Dawn… beh, un nome, una garanzia!

  • gicecca  On ottobre 7, 2012 at 6:30 am

    Non ci scherzerei troppo. I Greci, in genere, non amano farsi troppo spezzare le reni. GiC

  • Mario Maldini  On ottobre 7, 2012 at 7:21 am

    I nazi si impossessarono,nel 1933, di uno dei due Paesi più avanzati del mondo
    ( l’altro erano gli USA ), traendone immense risorse di ogni tipo, e cominciando
    subito a dissiparle con la persecuzione e lo sterminio della comunità ebraica.
    La Grecia,qualunque sia il voto dei suoi poliziotti e dei suoi elettori, può soltanto
    fare ” colore”, se pur ignobile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 517 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: