IL RE DI GIORDANIA HA PORTATO HILARY-PINOCCHIO NELL’ L’ORTO DEI MIRACOLI di Antonio de Martini

Con la sottoscrizione avvenuta, la scorsa settimana, di un accordo di assistenza per cento milioni di dollari con gli Stati Uniti, gli aiuti alla Giordania – per quest’anno – sono arrivati a 477 milioni di dollari.

Poiché gli abitanti della Giordania sono sei milioni, si tratta di erogazioni – salvo tradimento della calcolatrice – pari a settantanovemila e dispari dollari per abitante, ossia il triplo del guadagno medio italiano per abitante in un anno buono.
Nel fare i complimenti , miei personali e anche a nome del mio governo, per la rastrellata di denari realizzata da Sua Maestà AbdAllah II , cui vanno aggiunti una serie di aiuti minori ( tra cui quelli UE), ricordo con rimorso di aver criticato LAWRENCE D’ARABIA per aver acquistato tutta la penisola araba, incluso il trisnonno di Sua Maestà ed i suoi tre figli per dieci milioni di sterline oro.
Considerando che stimo a occhio la popolazione araba dell’epoca a dieci milioni di abitanti, il pro capite dell’epoca deve essersi aggirato attorno a una sterlina oro a testa.
E per due anni!
Scusami T.E. non scriverò che sei uno scialacquone.
Scriverò che voglio dare ai reali di Giordania la palma di ” sales couple of the year”, per non dire, alla moda abruzzese, che le Auguste Maeestà hanno trovato la vigna dei coglioni.

About these ads
Trackbacks are closed, but you can post a comment.

Commenti

  • Enrico Galoppini  On ottobre 4, 2012 at 3:39 pm

    La mia calcolatrice dice che 477 milioni diviso 6 milioni fa 79,5 dollari pro capite… Mi son perso qualcosa?

    • antoniochedice  On ottobre 4, 2012 at 3:44 pm

      No, sono io che mi sono perso la virgola. Chiedo scusa, l’idea mi piaceva troppo e non ho fatto la doppia verifica.
      Considerando che comunque dei sei milioni di Giordani i quattrini li prenderanno in venticinque … Fai il calcolo tu per favore?

  • Enrico Galoppini  On ottobre 4, 2012 at 3:58 pm

    Questa è un’altra storia, diversa da quella del famoso “pollo a testa”… È la storia di tutti gli “aiuti” di Lorsignori! Ma mica sono scemi: di solito li fanno mettere in qualche “conto” ben controllato, così, appena “l’aiutato” fa il furbo, gli ritolgono – ops, gli “congelano” – subito il malloppo!

  • Armando Stavole  On ottobre 8, 2012 at 6:59 pm

    Andiamoci a leggere i libri di John Loftus, scrittore americano, reperibile anche in Amazon, ma non tradotto in altre lingue e nemmeno di libera circolazione in Inghilterra(?!) e capiremmo che e’ un gioco vecchio e di gente che sta sopra ai poteri ufficiali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 579 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: