UNA SENTENZA SBAGLIATA ? CARLO CADORNA IN DIFESA DELL’ AVO E CONTRO IL TRIBUNALE DI MILANO.

Anche il generale Cadorna c’è l’ha coi giornalisti e magistrati…….

“La sentenza del tribunale di Milano che ha condannato Sallusti, confermata
dalla Cassazione, sarebbe ineccepibile sul piano giuridico.
Senonchè la credibilità di un tribunale si misura anche e sopratutto nel
complesso delle sue sentenze.

Tre anni fa sono ricorso al quel tribunale penale contro il giornalista Del Boca
che, in un libro dedicato alla grande guerra, aveva affermato che il Gen.
Luigi Cadorna, mio nonno, era corrotto. La sua affermazione era suffragata
dalla citazione della biografia di G. Rocca e dall’affermazione che il generale
avrebbe acquistato, all’inizio della guerra, delle azioni Ansaldo che moltiplicarono
il loro valore.
Senonchè sulla biografia citata è scritto che aveva tanti difetti ma era incorruttibile
(evidente refuso) ed ho potuto dimostrare che le azioni, oltre a rappresentare
un quantitativo modesto (7000 euro), erano state acquistate cinque anni prima.
Ciò malgrado, la mia querela è stata archiviata perchè le affermazioni di Del Boca
costituirebbero normale critica storica: ho fatto ricorso al CSM perchè almeno
si vergognassero ma credo di essere stato troppo ottimista.
Questo dimostra che quando ci sono di mezzo i cattocomunisti quel tribunale è
sempre schierato dalla loro parte perchè non riescono ad accettare che il Gen.
Cadorna abbia stigmatizzato la propaganda pacifista condotta, guerra durante,
dai cattolici e dai comunisti, entrambi foraggiati dalla Germania (Antonio Sema-
-La grande guerra sul fronte dell’Isonzo- Gorizia 2009).
Per quanto precede, il tribunale di Milano non ha la credibilità necessaria per
emettere sentenze di condanna, sopratutto nei confronti di un giornalista di centro-
-destra.”

Carlo Cadorna

About these ads
Trackbacks are closed, but you can post a comment.

Commenti

  • urc  On settembre 27, 2012 at 2:13 pm

    Honni soit qui mal y pense. In fatto di generali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 573 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: