ESERCITO USA: AUMENTANO ANCORA I CASI DI SUICIDIO. IN ITALIA SI COMINCIA COL PIERCING.

Ricorderete che segnalai l’aumento del 40% nel 2011 i casi di suicidio nelle FFAA americane.
Nel 2012 tra gennaio e luglio siamo a quota 165 rispetto ai 116 di tutto il 2011.
A luglio c’é stato il raddoppio rispetto al mese di giugno.
Impressiona il cinismo inerte della classe dirigente civile e militare USA indifferente rispetto al fenomeno che comincia ad assumere proporzioni epidemiche e dovrebbe spingere a rivedere i criteri di reclutamento, di addestramento e di impiego di giovani che – attirati nei ruoli in nome del patriottismo plaudente della provincia americana – finiscono per scoprire di essere detestati quasi ovunque nel mondo, di essere impiegati in compiti che nulla hanno a che fare con la difesa della Patria o dei valori democratici, di svolgere compiti da aguzzini.
L’unico provvedimento che sembra venga preso in considerazione, pare essere lo sviluppo delle armi ” a distanza” quali i DRONE, che consentono di uccidere civili senza vedre il sangue o udire i lamenti degli agonizzanti, anzi dando l’impressione di partecipare a un videogioco.
La degenerazione dei valori etici nelle Forze Armate, sembra essere un disvalore condiviso in occidente e in Italia in particolare, se consideriamo che oltre agli eventi di cronaca nera in cui vengono coinvolti sempre piú spesso militari, lo Stato Maggiore ha emanato una disposizione in cui proibisce il ” piercing”, i tatuaggi a “sfondo razzista o sessuale o offensivi per i credo religiosi”.
Si proibisce con una circolare di servizio a livello nazionale quando i comandanti operativi – specie delle minori unità – hanno ormai rinunziato alla formazione/educazione e cominciano a perdere il controllo del personale che subisce la deleteria influenza di soprasistemi di trasmissione di subculture ” alla Rambo”.
È quel che accade quando si rinunzia alla propria cultura, si abolisce il presidio democratico del servizio di leva e si assorbono i comportamenti dell’alleato egemone del momento.
Entrambe queste notizie le ho recepite dall’Agenzia Italia di oggi, che non è certo un centro di propaganda sovversiva.
Anche per questo motivo, prima ci sganciamo dall’Afganistan ed altre imprese consimili ( Balcani, Vicino Oriente) meglio sarà.

About these ads
Trackbacks are closed, but you can post a comment.

Commenti

  • ettore  On agosto 18, 2012 at 7:53 am

    GRAZIE PER AVER AFFRONTATO ANCHE QUESTO SPINOSO PROBLEMA DELLA RINUNCIA A QUELLO CHE ERA UNO DEI RUOLI PRINCIPALI SVOLTI DALLE FORZE ARMATE SECONDO LA COSTITUZIONE!!

    • antoniochedice  On agosto 18, 2012 at 10:00 am

      La Costituzione dice che il servizio di leva è ” sacro dovere” dei cittadini.
      Poi quando ci sono gli evasori, dicono che non c’è più religione……

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 572 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: