Daily Archives: giugno 22, 2012

I 4 GRANDI EUROPEI SONO D’ACCORDO. PRESENTERANNO A BRUXELLES UN PIANO DI CRESCITA DELL’1% DEL PIL EUROPEO ( 130 MLD) E PROPORRANNO PER CHI VUOLE, LA TASSA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE. HOLLANDE VINCE SU TUTTA LA LINEA , LA MERKEL RIFIUTA LO SCONTRO .

La prima priorità della UE sarà la crescita ( tutti) in una cornice di solidità finanziaria ( Merkel), ma con aumento della solidarietà ( Hollande).
In questa frase si compendia l’accordo raggiunto dalle quattro economie del continente.

Continua a leggere

UNA SCOPERTA GRADEVOLE: all’estero c’è chi si interessa di temi di politica estera e sicurezza visti da un italiano.

LA PLATEA DI LETTORI DEL CORRIERE DELLA COLLERA SI ALLARGA E LA MIA IGNORANZA SI RESTRINGE UN PO’.

In questi giorni in cui non avevo l’IPad, ho “smanettato ” attorno al PC ed ho scoperto che il numero dei lettori abitanti in paesi stranieri in cui il Corriere della Collera viene letto, è più elevato di quel che credessi e che avevo pubblicato un paio di settimane fa. Mi ha fatto piacere e spero lo faccia anche a voi. C’è ancora chi si interessa dei punti di vista degli italiani e si incuriosisce. Qualcuno si affeziona.

Molti sono i paesi con accessi non significativi ( secondo me, quelli con meno di 20 accessi )Ecco comunque le visualizzazioni in ogni fascia oraria del trimestre diviso per bandiera.

Continua a leggere

IL VERTICE DI ROMA DI OGGI PREFIGURA LA RIUNIONE DI BRUXELLES DI FINE MESE O E’ LA METAFORA DELL’INCONTRO DI MONACO? di Antonio de Martini

Il generale Cadorna , figlio, nipote, bisnipote di militari, esamina ( nel post precedente) la situazione italiana  da un punto di vista unicamente nazionale.

Personalmente sono convinto che la crisi debba essere risolta al livello cui si pone , ossia planetario, ma sarebbe già una ottima approssimazione affrontarla a livello Europa.

Oggi , per la prima volta da anni, si svolge a Roma una riunione preparatoria del vertice che si terrà a fine mese a Bruxelles, con ben quattro partecipanti: Italia, Spagna, Francia e Germania. Tre di questi paesi sono paesi fondatori della Comunità Economica Europea  ed hanno certamente un peso morale che potrebbe influenzare gli altri contraenti, a patto di essere uniti nella indicazione degli obiettivi e nei metodi per raggiungerli. Continua a leggere

PER RISOLVERE LA CRISI ITALIANA di CARLO CADORNA

Da quando il Prof. Monti è stato chiamato a risolvere la crisi italiana  una cosa è risultata chiara, anche dalle Sue dichiarazioni.

Intende disincentivare la rendita e favorire il lavoro. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 571 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: