Morto oggi in Svizzera il ministro dell’interno Saudita Nayef Ben Abd el Aziz

Ricoverato in Svizzera , settantanovenne, ministro dell’interno e principe ereditario ( era pervenuto a questa carica lo scorso ottobre, dopo la morte del fratello Sultan morto per ictus a New York ) , era stato precedentemente sindaco di Riad, la capitale del regno conquistata dal padre alla testa di soli sette uomini, cinque anni prima della sua nascita.

In occidente iniziarono a conoscere la sua esistenza quando si impose agli alleati americani ed alla famiglia, concedendo ospitalità al criticato presidente tunisino fuggiasco Ben Ali ma mettendogli poi la museruola.
Il mese scorso, mentre era già in Svizzera per le ultime cure, il suo ministero , violando la sua vocazione al silenzio, rilasciò una dichiarazione suggerita forse dagli advisors USA circa uno 007 saudita che era riuscito a carpire ad Al Kaida , in teritorio yemenita, una nuova tecnica dinamitarda e magnificava l’azione di un figlio facente funzione al ministero ( che ha posto così candidatura alla successione all’interno.)
Sembra invece che il candidato più probabile alla carica chiave di CROWNPRINCE , sia il ministro attuale della Difesa principe Salmane ( Salomone) sempre Ben Abd el Aziz.
L’assenza dalla scena politica di Nayaf, provocherà conseguenze – oltre che sulla famiglia Ben Ali- e nel rapporto con il Bahrein cui Nayaf diede sostegno militare, anche nei rapporti con i religiosi sauditi coi quali il principe aveva rapporti eccellenti, riuscendo a conciliarli con ottimi rapporti con gli USA.
Performance difficile da ripetere, specie se il successore dovesse realmente essere il ministro della Difesa ,tradizionalmente amico dei fornitori americani.
per mantenere unito il regno e tener lontane le suggestioni di Al Kaida, serve un principe – figlio di Abd el Aziz – in ottimi rapporti con la componente religiosa ultra conservatrice e che non sia già vittima dell’Alzeimer.
Anche i 40 figli del fondatore della dinastia, pian piano spariscono….

About these ads
Trackbacks are closed, but you can post a comment.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 564 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: