Monthly Archives: gennaio 2011

e se Berlusconi e Bersani facessero una GROSSE KOALITION per i 150 anni dell’Italia?

il 24 gennaio  scorso  proponevo su questo blog   – Berlusconi sembra aver recepito e l’ha formalizzata  in maniera   credibile  – la creazione  di un governo “multicolore” – cioè di tutti – finalizzato al rilancio dell’Economia e non  alle meccaniche elettorali richieste dai politici  per giustificare  la presenza in un governo  giudicato fino al giorno prima “abominevole” .

Se cessa la logica del duello e prevale l'amor di Patria, tuto diventa possibile. Ecco un esempio per i 150 anni dell'Unità d'Italia.

Ma non tanto abominevole quanto il governo Mussolini uscito vittorioso dalla guerra di Etiopia a cui  il PCI di Togliatti fece la proposta di collaborazione ( che poi reiterò nel 1963 ai governi  centristi)) e che Berlinguer fece sua, con la proposta di compromesso storico nel 73. Continua a leggere

Il mondo arabo , la politica occidentale nel mediterraneo e i giornalisti italiani : LOST IN TRANSLATION?

La rivoluzione egiziana vista dai media italiani  assume  gli stessi toni epocali con cui viene trattato  l’affare Ruby.

El Baradei,  ex direttore dell’agenzia atomica che ha “tenuto sotto scopa ” con molto equilibrio l’Iran  negli scorsi anni, e attuale candidato presidenziale di USA e Gran Bretagna, viene presentato come  un incrocio tra Ghandi e Mandela . 

Anche se non pronunzia frasi  rivoluzionarie, i media italiani  gliele fanno pronunziare.

Il ministro Frattini intenuta da sci.

Continua a leggere

SOLIMANO IL MAGNIFICO, ovvero IL CONSIGLIO D’EGITTO

Stavo pensando di passare la domenica a  maramaldeggiare sul  PD : i difensori  dei poveri che intascano i due euro delle primarie napoletane da 40mila  appartenenti alle fasce deboli, per poi annullare tutto  senza accennare a ipotesi di rimborsi.

la famiglia Mubarak crea problemi al premier, ma Frattini è in settimana bianca. Lo sforzo di Montecarlo l'ha esaurito?

Continua a leggere

IL CAVALIERE PAGA PER IL SOGNO DI MATTEI di P. La Porta ( da Italia oggi on line)

 Piero La Porta è un generale del Genio a riposo da un paio di anni. Ha scritto un pezzo su Italia Oggi on line  – bello e completo –  che vi trascrivo integralmente, perché lo condivido al 110%.

Berlusconi attaccato per l’accordo con la Russia sul gas.

 Uno statista non discute con Carmen Llera, tanto meno con la barba finta di Gad Lerner. L’immagine televisiva resiste più delle parole. Silvio Berlusconi sbaglia quindi due volte con le telefonate televisive a personaggi di basso livello. L’errore più pericoloso è tuttavia un altro: Continua a leggere

Ricercatori Italiani hanno scoperto un nuovo mondo. Nel generale disinteresse.

 Ecco una scoperta da sviluppare  nello spirito  di riscossa morale, politica, economica e scientifica  che deve animare tutti noi ,  italiani che non si rassegnano.

Con iniziative così, possiamo supplire a  tre secoli di scandali.

Una equipe di ricercatori itliani ha dimostrato con una serie di esperimenti ( tra il  2005 e il 2009) che  si possono ottenere reazioni nucleari partendo da basi teoriche  nuove e senza produrre radiazioni ionizzanti cancerogene. Continua a leggere

Mediterraneo e Strategie di sopravvivenza.

Come mai in breve tempo si è accesa la situazione politica  in Nord Africa ( Egitto, Tunisia, Algeria) ,  nel Levante ( Libano), nei Balcani( Albania) e in Russia ? Come mai delle zone calde di pochi mesi fa ( Sudan,  Georgia, Ucraina,Iran) non si parla quasi più?

Esiste un l fil rouge che collega questi avvenimenti ?  Gli eventi italiani sono collegabili ? Come mai la chiesa si è schierata pubblicamente  in maniera  inusuale, riconoscendo il conflitto tra i poteri dello Stato,  spiazzando la sinistra anche cattolica che sperava di utilizzare il sesto comandamento come grimaldello per tornare a Palazzo Chigi?  Il fil rouge va cercato in Cina.

Gli USA sono forti e affidabili, Il Mediterraneo in ebollizione. Se fossi cinese chi sceglieresti?

Continua a leggere

Italiani che meritano una menzione menzione d’onore

La Francia è da sempre un paese  che, se fosse una donna, si direbbe che crede di avercela solo lei. L’integrità, si intende.

Invece il Presidente Chirac , Continua a leggere

Sciagurati in arrivo: Duane Clarridge

Sul “Corriere della sera” di questa mattina leggiamo quello che in gergo giornalistico si chiama “un soffietto” dedicato a un ex della CIA di anni 78 : Duane Clarridge

l'agente CIA che ha trafugato i quadri di Brera. Ora ha fondato la Blackwater agenzia privata incriminata per assassini di civili in Irak. Il Corriere della Sera di oggi gli dedica un soffietto promozionale.

. Continua a leggere

Con un governo di emergenza economica gli italiani seguirebbero.

Credo abbiamo tutti notato che i vari Casini quando parlano di creare un governo di emergenza, indicano come fine  della nuova istituzione, obiettivi di loro interesse: Continua a leggere

Riva Sud : l’instabilità cambierà il flusso mercantile verso il mediterraneo?

 In uno dei primi articoli  su questo blog  scrissi che  il mare nostrum stava ridiventando il  centro  del commercio mondiale.  E’ l’opportunità del secolo e su questo convengono tutti.

 Questa è la ragione per cui  tanti immobilismi stanno saltando in questo periodo.  L’ instabilità rischia di diventare un  ulteriore fattore di  nostra marginalizzazione rispetto al commercio internazionale, assieme alla corruzione e alla burocrazia. Dobbiamo liberarcene e presto se vogliamo sopravvivere come Nazione senza ripiegarci  in un ghetto identitario.

superati dai greci, dai turchi e da Israele. A quando il Montenegro?Nella foto bandiera Turca e UE affiancate, ma l'avvenire è un altro.

Qualcuno attribuisce questi sommovimenti a sete di democrazia, altri alla fame di pane. C’è sempre di tutto un pò nelle motivazioni umane sottostanti alle sommosse, specie sulla riva sud. Ognuno  è disposto a battersi  per quel che gli manca di più,ma la verità è che è  semplicemente venuto a mancare,  come fattore  di stabilizzazione, l’interesse  della grandi potenze allo statu quo. Anzi. Continua a leggere

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 560 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: